IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio Aero, le reazioni politiche: “Passo importante il futuro di un’azienda fondamentale per il paese”

È prevista per giovedì la rimodulazione del progetto sul drone Piaggio

Villanova d’Albenga. “Un passo in avanti importante per la valorizzazione di un’azienda fondamentale per il territorio e per il paese, a conferma della grande attenzione da parte del governo e della maggioranza”. Lo dichiara Paolo Ripamonti, senatore della Lega, vice presidente commissione industria, commercio, turismo del senato, a proposito dell’esito del tavolo al Mise su Piaggio.

“Esprimo soddisfazione per i nuovi sviluppi relativi alla questione Piaggio Aero: con il percorso che sarà avviato in commissione e in parlamento si darà finalmente vita a una visione strategia per Piaggio sul panorama nazionale. A breve chiederò un incontro con il commissario e con la Rsu: importante andare avanti di questo passo, per il rilancio dell’azienda, garantire continuità produttiva e generare fatturato e occupazione”.

“Confermo l’impegno e l’attenzione per la tutela dell’azienda e dei lavoratori, messa in campo anche in prima persona sul territorio, per Piaggio e per LaerH, e nelle sedi istituzionali con le audizioni in commissione, su questo fronte così come su altre questioni di rilevanza per il territorio ligure come Bombardier e come l’area di crisi industriale complessa, per la quale proseguono i lavori di commissione sull’affare assegnato”, conclude Ripamonti.

“Il Governo sta mantenendo gli impegni presi  con i lavoratori e l’azienda per il rilancio della Piaggio Aero – dichiara in una nota il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Simone Valente -: dall’incontro di oggi al Mise è emerso che sono stati sbloccati gli stipendi di marzo per i lavoratori e si procederà in quest’ottica anche per i prossimi mesi. L’incontro, che precede la discussione di giovedì in commissione difesa congiunta e l’iter parlamentare, conferma la strategicità dell’azienda e testimonia la volontà di tutto l’esecutivo di sbloccare la vicenda senza perdere altro tempo. In questa chiave è positiva la decisione di continuare a incentivare progetti dell’azienda attraverso commesse governative e la rimodulazione del progetto sul drone Piaggio per 250 milioni di euro” conclude Valente.

“Accolgo con soddisfazione l’impegno del governo su Piaggio Aerospace. Il tavolo di oggi al ministero dello Sviluppo economico ha fornito segnali incoraggianti per lo sbocco della vicenda, dopo anni difficili con una vera diaspora che ha destato preoccupazione per le ricadute su tutto il territorio. È chiaro, però, che questo è solo un passo iniziale: adesso serve mantenere la parola data e proseguire su un percorso positivo. Vigileremo in Parlamento affinché tutto questo si realizzi in tempi ragionevolmente brevi” afferma il deputato Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e Uguali.

L’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti aggiunge: “Non possiamo che cogliere positivamente il lavoro svolto dal commissario Nicastro sulla vertenza Piaggio Aerospace, L’impegno portato avanti dalla struttura commissariale nel reperire liquidità alla gestione ordinaria sta già dando i suoi frutti. Oltre ad averci assicurato il regolare pagamento degli stipendi per la mensilità di marzo, abbiamo accolto favorevolmente la notizia della riattivazione di alcuni rapporti commerciali”.

“Auspichiamo che – aggiunge l’assessore Benveduti – nel complesso, si definisca finalmente una strategia globale per tutto il comparto della difesa, con una visione organica e pluriennale, che rilanci e consolidi finalmente il grande valore di questa fondamentale branca industriale italiana”.

È prevista per giovedì la rimodulazione del progetto sul drone Piaggio, che vedrà l’investimento di 250 milioni per la certificazione del drone P1HH e l’acquisto probabilmente di quattro sistemi da parte del ministero della Difesa. “Abbiamo apprezzato – conclude Benveduti – lo sforzo del Governo nel ricercare una soluzione strutturale che, da un lato consolidi definitivamente il progetto P1HH con la proposta di un investimento complessivo di 250 milioni di euro e dall’altro ricerchi percorsi di sviluppo industriale e tecnologico sostenibili”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.