IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedali del ponente ai privati, Melis (M5S): “Una sconfitta, svolta ‘storica’ solo per le tasche dei privati”

Critica anche la collega Salvatore: "Ci preoccupa il 'rigoroso controllo pubblico': di chi, della giunta Toti amica dei privati?"

Cairo/Albenga. “Tre ospedali del Ponente ligure in mano ai privati. Ecco la svolta per la quale la Giunta Toti si è tanto spesa. Un innegabile capolavoro per chi mira a impoverire il pubblico favorendo il privato”. E’ durissimo il commento del consigliere savonese del M5S in Regione Andrea Melis e della sua capogruppo Alice Salvatore.

“L’assessore Viale annuncia sodisfatta e trionfante l’aggiudicazione definitiva in concessione della gestione degli ospedali di Cairo, Albenga e Bordighera. E aggiunge che si tratta di una svolta storica! Certo che lo è, ma per le tasche dei privati – accusano i pentastellati – Oltretutto, vantarsi che si sono risolte le difficoltà ereditate dalla precedente giunta gettando la spugna e cedendo tre ospedali pubblici ai privati è un controsenso. Parimenti, è un controsenso affermare che, così facendo, questa giunta difende il sistema sanitario pubblico”.

“Non ci conforta apprendere che ‘le strutture resteranno pubbliche MA verranno gestite dal soggetto privato’ – aggiunge Salvatore – E a preoccuparci è quel ‘sotto un rigoroso controllo pubblico’. Di chi? Della giunta Toti amico dei privati?”.

“Più che una svolta, è un’involuzione di come dovrebbe essere gestito il servizio sanitario pubblico – tuona invece Melis – Come sono stati progettati e costruiti gli ospedali in questione, la scelta adottata è senza dubbio quella più lontana dall’idea di risolvere problemi e trovare soluzioni. Non parlerei di svolta, bensì di delegare ad altri i profitti, mantenendo tuttavia i costi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.