IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo stadio a Luceto per l’Albissola, la preoccupazione dei Pirates: “Nessuno ci ha coinvolti”

Giacchello, presidente della società di football americano: "Abbiamo rinnovato il campo a nostre spese, ora non vorremmo esserne esclusi"

Albisola Superiore. L’Albissola 2010, che da questa stagione si trova nel mondo professionistico del calcio, ha intenzione di risolvere la mancanza di un impianto per giocare il campionato di Serie C costruendo uno stadio a Luceto, nel Comune di Albisola Superiore. Tra poco più di una settimana dovrebbe essere presentato il progetto.

Ieri, in Comune, si è tenuto un incontro tra il sindaco Franco Orsi, l’amministrazione comunale e i legali della società calcistica, insieme agli ingegneri che dovranno disegnare il progetto. L’obiettivo è avere un impianto agibile per la prossima stagione sportiva.

Un percorso che preoccupa la società di football americano Ssd Pirates 1984, attiva sul territorio di Albisola Superiore e operativa sul campo a undici di Luceto in via Saettone. “Siamo in attesa di essere coinvolti nei progetti che prevedono il rifacimento dell’impianto sportivo, appresi per il momento solo dai media” dichiara Michele Giacchello, presidente dei Pirates.

Giacchello ripercorre gli eventi degli anni scorsi: “Siamo approdati ad Albisola nel 2016; forti di impegni presi e sottoscritti con l’attuale amministrazione e la società Albissola 2010; ci siamo impegnati con onore e lealtà, affrontando un investimento in toto sulle nostre spalle per 150.000 euro di fondi esclusivamente privati per dotare il terreno di gioco, fino ad allora in terra battuta, di un manto sintetico che ha permesso alle nostre leve, ma anche alle leve giovanili delle società calcistiche ed albissolesi di calcare un fondo adeguato e moderno in erba sintetica dove prima c’era solo terra e fango”.

“La Fidaf, nostra Federazione di appartenenza, ed il suo presidente Leoluca Orlando – prosegue -, hanno seguito fin dai primi passi l’investimento della scrivente società Ssd Pirates 1984 , tanto da congratularsi per un’iniziativa evidentemente lodevole (soprattutto in un momento di crisi economica) che ha consegnato al nord-ovest un impianto moderno che è divenuto meta di raduni delle nazionali maschili e femminili di football americano e flag football, con ovvie positive ricadute anche su Albisola Superiore, turismo compreso”

Abbiamo costantemente invitato la società Albisola 2010 a renderci partecipi dei loro progetti riguardo gli impianti – sottolinea Giacchello -, con volontà attiva e propositiva senza, purtroppo, ricevere mai un riscontro formale. Siamo certi che i gravosi impegni a cui la società Albissola 2010 è chiamata, per essere assurta agli onori del professionismo, possano portare cali di attenzione verso problemi e sport ‘minori’, ma riteniamo che una crescita dello sport ad Albisola Superiore debba passare necessariamente attraverso la collaborazione di tutti gli attori ed a tutti i livelli“.

“Tale atteggiamento preoccupa la società, la federazione, ed Orlando; quello che leggiamo non vorremmo che fosse il preludio ad una nostra totale esclusione da una realtà a cui tanto abbiamo dato ed alla quale stiamo ancora dando, anche in termini economici, per dare all’impianto albisolese un volto fresco e rinnovato. Invitiamo la società Albissola 2010, nello spirito sportivo che ci accomuna, ad un colloquio chiaro ed aperto così da renderci partecipi dei loro programmi relativi agli impianti in oggetto” conclude Michele Giacchello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.