Marco Scajola presenta a Savona la nuova legge sulla rigenerazione urbana - IVG.it
Divulgazione

Marco Scajola presenta a Savona la nuova legge sulla rigenerazione urbana

“E’ una legge che può aiutare i Comuni a cambiare volto e a fare interventi finalmente concreti”.

Marco Scajola Rigenerazione Urbana

Savona. Si è tenuto quest’oggi, alle 17, presso il Palazzo della Provincia, un incontro per presentare la nuova legge regionale di riqualificazione urbana. L’assessore regionale all’urbanistica Marco Scajola (assieme ad un team di collaboratori, tecnici e architetti, tra cui Biondi e Toniolo) ha potuto illustrare dal generale al particolare cosa prevede la nuova norma in materia urbanistica.

La legge ha l’obiettivo di riqualificare le città, recuperare edifici, borghi, territori (aree agricole, sentieri, boschi) abbandonati, per mezzo anche di fondi strategici. Destinatari dell’intervento, tutti i Comuni della Liguria, che presentano zone che necessitano di intervento e che ne fanno richiesta.

Effettivamente, questo percorso è nato nel 2015, e la Liguria può vantare di essere una tra le tre Regioni italiane ad avere una legge sulla rigenerazione urbana. Ad oggi, sulla sua scia, altre regioni che si stano accingendo a seguire l’esempio ligure.

I principi generali del progetto urbanistico e territoriale prevedono “il ridurre situazioni di degrado e inefficienza, e favorire la qualità degli insediamenti”, attraverso l’individuazione del ruolo primario dei Comuni e la prontezza di mettere in campo strumenti specifici e procedure rapide di intervento.

La legge di per sé non stabilisce aspetti pratici e specifici dell’intervento: tale compito spetta alla giunta comunale, che potrà fare uso proprio dei fondi a disposizione. Secondo gli ultimi dati, la norma urbanistica è stata finanziata con 700.000 euro, ma per l’anno 2019 sono attesi nuovi importi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.