IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maersk, il sindaco Giuliano: “Da Vivere Vado la solita musica e i soliti suonatori…”

Non si è fatta attendere la risposta del primo cittadino vadese

Vado Ligure. “Un tormentone che non interessa più a nessuno, nelle aree oggetto dei ricorsi avviati dalla precedente amministrazione oggi fortunatamente ci sono nuove attività, tanti operatori interessati alle aree dismesse a Vado Ligure e grazie allo sviluppo della piattaforma abbiamo un Reefer Terminal rigenerato e nuova occupazione”. E’ arrivata a stretto giro la replica del sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano alle accuse lanciate dall’associazione “Vivere Vado”.

“Il comune di Vado Ligure con atto di indirizzo della giunta del 16 ottobre 2017 ha dichiarato la mancata permanenza dell’interesse a procedere sui ricorsi e ha dato mandato agli uffici di avvisare gli studi legali incaricati dalla precedente amministrazione: in questi giorni gli uffici verificheranno la data dell’otto maggio, tuttavia riconfermando la rinuncia non ci sarà nessun effetto” precisa ancora il primo cittadino vadese.

“Sui dragaggi il Comune di Vado Ligure ha perso al Tar e durante il percorso al Consiglio di Stato i dragaggi erano già finiti e il Comune ha ottenuto la revoca delle spese legali: alla fine dei giochi per Vado i ricorsi hanno prodotto spese e zero risultati, la nostra attività amministrativa si è concentrata sulla definizione di tutti gli accordi utili allo sviluppo della città e finalmente si potrà voltare pagina con l’avvio di nuove attività e nuove prospettive di formazione e lavoro”.

Infine la stoccata all’associazione vadese che da anni si batte contro la realizzazione della piattaforma: “Vivere Vado è partita con la campagna elettorale dicendo nuovamente No ad un progetto già concluso e senza dare alcun contributo costruttivo. Diciamo che la musica è sempre la stessa e pure i suonatori…” conclude il sindaco Giuliano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.