IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Loanesi risponde alla capolista e continua a crederci risultati

Rossoblù che chiudono in fretta la pratica Celle e restano a -1 dalla vetta. Vince anche il Legino

Prosegue il testa a testa fra Ospedaletti e Loanesi che si sono profilate da qualche settimana ormai come le padrone del Girone A di Promozione, mentre alle loro spalle è lotta serrata per cercare di restare sotto la soglia utile per disputare i playoff. 

La capolista Ospedaletti espugna il campo della Voltrese grazie ad un secondo tempo di personalità e dopo soprattutto avere rischiato nel primo tempo almeno in un paio di occasioni in cui Frenna suda freddo. Al 55° la sblocca Ambesi che infila Bagon da dentro l’area. Al 70° i genovesi falliscono il pareggio su rigore molto contestato dagli ospiti. Mantero calcia male e lento e Frenna salva. A tre minuti dalla fine poi, il gol di Scappatura che spegne le residue speranze di una Voltrese a due facce e sempre invischiato nella lotta salvezza.

Se l’Ospedaletti chiama, la Loanesi risponde aggiudicandosi il match con il Celle grazie soprattutto ad un approccio alla partita perfetto che praticamente permette ai rossoblù di chiuderla dopo 10’. Al 7° infatti Rocca firma lo 0-1 e due minuti dopo Garassino raddoppia. Il centrocampista loanese, firma il tris al 41° su calcio di rigore. Uno 0-3 che non troverà repliche nei secondi 45’ (anche grazie al rosso subito da Termini al 50° che costringe il Celle a giocare in dieci uomini) e allora la squadra di Rivituso resta a -1 dalla vetta.

Ferme per il maltempo le due inseguitrici, Taggia e Bragno che avrebbero dovuto ricevere rispettivamente il Ceriale ed il Varazze. Prova a mettere pressione alla suddetta coppia, la Sestrese che si avvicina a -2 grazie alla vittoria interna sull’Arenzano. Prima parte di gara equilibrata con un’occasione chiara per parte, poi alla mezzora sale in cattedra Akkari che riceve palla e la mette in diagonale dove Lucia non può arrivare. Al 45° arriva il pareggio di Metalla in mischia che manda le squadre al riposo sull’1-1. Rientra meglio la Sestrese che parte subito all’attacco e al 55° Akkari trova la doppietta con una gran girata di testa che riporta avanti, definitivamente, i biancoverdi.

Non si fanno male Vallescrivia e Serra Riccò che pareggiano e restano appaiate in classifica poco sopra la zona playout. Un rigore di Fassone porta in vantaggio i padroni di casa, che vengono agganciati al 50° da Bianchi. Risultato che non serve granché a nessuno ed anzi tiene vive le speranze delle inseguitrici come la San Stevese, che viene sconfitta in casa dal Legino. Savonesi con ambizioni d’alta classifica e a segno al 38° con Salis. Un gol che resisterà fino al triplice fischio consegnando i tre punti ai ragazzi di Girgenti.

Sempre più complicata la situazione del Mignanego al settimo ko consecutivo e ancora all’ultimo posto. Le resistenze dei biancoazzurri con la Dianese si fermano al 46° quando Brignoli firma il vantaggio dei rossoblù. Lo sbandamento dei genovesi è confermato dal raddoppio di Numeroso sette minuti più tardi. Chiude i conti Burdisso al 71°.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.