IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il 24enne savonese Nicholas Olivieri vince un “Oscar dell’animazione” con il corto “Best Friend” foto

La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri

Più informazioni su

Savona. Il 24enne savonese Nicholas Olivieri ed i suoi quattro compagni di studi Varun Nair, Shen Yi, Juliana De Lucca e David Feliu, hanno vinto un “Annie Award”, il riconoscimento cinematografico dedicato lungometraggi e cortometraggi d’animazione assegnato ogni anno dai membri della Asifa-Hollywood (la sezione di Hollywood della “Association Internationale du Film d’Animation”). La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri.

Il loro corto, dal titolo “Best Friend”, ha ottenuto il premio nella categoria “Best Student Film”. I cinque autori, infatti, sono tutti studenti della Gobelins di Parigi, celebre scuola di animazione parigina. Nicholas Olivieri, in particolare, si è occupato della regia e di realizzare il design dei personaggi e degli sfondi.

“Siamo un team di cinque persone provenienti da cinque diversi paesi: India, Spagna, Italia, Cina e Brasile – hanno detto i ragazzi al momento della consegna del premio – Ciò prova che non importa da dove vieni per realizzare i tuoi sogni”.

Sul sito ufficiale degli “Annie Awards” l’intera cerimonia di premiazione (la premiazione inizia al minuto 29 circa).

Grande soddisfazione, dunque, per il 24enne savonese, che dopo essersi diplomato al liceo artistico Martini di Savona ed aver frequentato un corso di computer grafica a Treviso, ha frequentato un master di due anni alla Gobelins di Parigi. Nicholas ha lavorato come art director in “Brain in the Box”, per il videogioco “Voodoo”, come art director per lo studio londinese “Nexus”, ha collaboratoro alla produzione di “Blue Spirit” e come designer dei personaggi di “La Balade de Yaga”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.