IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, Viassolo all’attacco: “Il sindaco dà i numeri… Per via Bruneghi servono quasi 4 mln di euro”

Il consigliere di centro destra interviene nella polemica sulle strade finalesi

Finale Ligure. “Il sindaco Frascherelli, sollecitato dalla Lega sulla necessità di una manutenzione straordinaria di Via Brunenghi, dopo alcuni interventi molto generici, scende finalmente in campo con qualche dato ed indica in circa 2 milioni di euro il costo stimato dall’Ufficio Tecnico Comunale, affermando peraltro come nel caso (remoto) di una sua riconferma procederà ad un “concorso di idee”, per raccogliere progetti mirati alla valorizzazione dell’importante arteria. Tutto sommato parrebbe essere un buon viatico per la sua campagna elettorale, se non fosse che il costo complessivo dell’intervento di riqualificazione urbana di Via Brunenghi sia invece stimato in 3.770.000 euro, praticamente il doppio di quanto superficialmente dichiarato”.

Così il consigliere comunale del centrodestra Nicola Viassolo, che interviene nella polemica sugli interventi e la manutenzione delle strade finalesi.

“Nel suo retorico intervento, il sindaco riesce peraltro anche a sostenere il contrario di quanto affermato all’interno del “Documento preliminare di avvio alla progettazione”, nel quale si legge a pag. 2 “ritenendo comunque l’intervento non particolarmente rilevante sotto il profilo architettonico, ambientale, paesaggistico, agronomico, forestale, non si farà ricorso alla procedura del concorso di progettazione o del concorso di idee”. Sia buono Sig. Sindaco, dia almeno una lettura ai documenti su cui fonda le proprie affermazioni”.

E il consigliere del centrodestra aggiunge: “La sfrontata naturalezza di Frascherelli a confondere la realtà con la fantasia, lo porta spesso a sostenere affermazioni irreali: non sfugge infatti a nessuno come nessuna amministrazione riuscirà mai a spendere quasi 4 milioni di euro su via Brunenghi, soprattutto considerando l’impellente necessità di intervenire in tempi rapidi anche su via Dante”.

“Molto più serio sarebbe stato l’indicazione di interventi e somme più ragionevoli”.

“In via Brunenghi sarebbe infatti necessario procedere rapidamente ad una riasfaltatura, alla sostituzione delle alberature abbattute e ad un ripristino a regola d’arte dei marciapiedi”.

“Tutto il resto non è altro che l’ennesimo, trito e ritrito, libro dei sogni elettorale, che mai si realizzerà e che non fa che andar contro alle legittime aspettative dei cittadini” conclude Viassolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.