IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - La Quinta di Copertina

Due libri per… chi ama le biografie

"La quinta di copertina" è la rubrica per gli appassionati di lettura, ogni venerdì due libri consigliati da "La Compagnia dei Lettori"

Più informazioni su

TITOLO: Le sorelle Mitford. Biografia di una famiglia straordinaria

AUTORE: Mary S. Lovell. Membro della Royal Geographical Society. Autrice di quattro precedenti biografie, tra cui il bestseller internazionale “Straight on till morning: the biografy of Beryl Markham”.
EDITORE: Neri Pozza
ANNO: 2001, 2018 in Italia
PAGINE: 638
PREZZO: 25,00 Euro

CITAZIONE: “Quando vedo un titolo di giornale che comincia con “La figlia di un lord..” so già che una di voi ragazze si è messa nei guai”.

TRAMA: Figlie di David e Sydney Freeman-Mitford, baroni Redesdale, Nancy, Pam, Diana, Unity, Jessica (Decca) e Deborah (Debo) hanno scandalizzato l’Inghilterra della prima metà del Novecento con la loro vivacità, esuberanza e, in alcuni casi, con il loro fanatismo politico.
Nancy, la maggiore, fu arguta autrice di una serie di romanzi di successo, ma la tragedia della sua vita fu l’amore infelice per Gaston Palewski, braccio destro di Charles de Gaulle. Pam amava il giardinaggio, l’allevamento degli animali e la cucina, sposò Derek Jackson, destinato a diventare un fisico celebre nel mondo intero. Diana, a ventidue anni, sembrava avere tutto: la giovinezza, il denaro, un matrimonio felice, un marito affascinante che la adorava e due bambini sani. Ma l’incontro con Sir Oswald Mosley, fondatore dell’Unione Britannica dei Fascisti, cambiò tutte le carte in tavola. Unity, il cui secondo nome, Valkyrie, in onore delle giovani guerriere della mitologia norrena di Wagner, unito al luogo del suo concepimento, Swastika, sembrano quasi una sinistra profezia del suo destino, fu preda di una mortale ossessione per Adolf Hitler. Decca, la ribelle, «la comunista all’acqua di rose della famiglia Mitford», fuggì in Spagna con il cugino Esmond Romilly, con cui aveva una relazione segreta, per partecipare alla Guerra civile spagnola. Debo convolò a nozze con Lord Andrew Cavendish, il figlio più giovane del decimo duca del Devonshire.
In questa spumeggiante biografia Mary S. Lovell esplora i rapporti tra le sorelle, traendo spunto dalle interviste personali, dai documenti inediti e dalla corrispondenza non pubblicata, per dare vita a un avvincente racconto su sei leggendarie sorelle le cui tragedie e passioni, conquiste e disfatte si sono divise equamente le luci della ribalta, incantando e ammaliando intere generazioni.

OPINIONE: Solo pochi anni fa, in un’Europa alle soglie del secondo conflitto mondiale, non una, ma ben sei giovani donne hanno dato spettacolo scandalizzando il mondo intero con la loro vivacità, esuberanza e, in alcuni casi, fanatismo politico. Le sorelle Mitford costituiscono un curioso esempio di nobiltà moderna, in cui gli aristocratici giocano il ruolo di pittoresche figure ricche e superficiali, ma pur sempre interessanti e affascinanti, di cui oggi non permane alcun barlume ma che, in un modo o nell’altro, hanno saputo incantare e ammaliare intere generazioni.
Grazie alla biografia di questa straordinaria famiglia si ha la possibilità di “vivere” i momenti storici che hanno caratterizzato il Novecento in Europa.

TITOLO: Darei la vita

AUTORE: Cinzia Tani.  Scrittrice, conduttrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana. Insegna Storia sociale del delitto alla facoltà di Sociologia dell’Università La Sapienza di Roma, e nel 2004 è stata nominata Cavaliere su iniziativa del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.
EDITORE: Rizzoli
ANNO: 2017
PAGINE: 432 pagine
PREZZO: 20,00 Euro

CITAZIONE: “E’ stato lui a convincermi che dovevo lasciare la fotografia perché in quel campo non poteva competere con me, non poteva umiliarmi. Mi ha chiesto di dipingere e non faceva altro che criticare le mie opere”.

TRAMA: “Dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna”: è una frase celebre attribuita a Virginia Woolf, e spesso di queste donne si conosce a malapena il nome. Mogli o amanti che hanno avuto un ruolo importante nella vita di pittori, scrittori, compositori, scultori, psicologi, scienziati di cui a volte hanno condiviso, nell’ombra, anche i talenti. Meriti immensi mai riconosciuti per qualcuna, come Mileva Marić, compagna di Albert Einstein, che presto abbandonò le sue aspirazioni scientifiche per appoggiare quelle del padre della relatività. Infedeltà da sopportare per alcune, o da infliggere per altre – come Oona O’Neill, che abbandona J.D. Salinger per sposare diciottenne Charlie Chaplin. Alcune, più o meno consapevolmente, rinchiuse nel loro ruolo di fonte di ispirazione – è il caso di Alice Liddell, la piccola amica di Lewis Carroll -, altre impegnate a sostenere e spronare il genio del compagno, come Gala, la musa di Salvador Dalí. C’è chi muore per amore, chi finisce internata per la sua vitalità in contrasto con i tempi; poche, come Lou von Salomé, riescono ad affermarsi e uscire dall’ombra dei grandi uomini cui si accompagnano. Per tutte il destino comune di vivere ad altissima tensione: affascinanti e ambigue, passionali e generose, coraggiose e determinate. E degne di essere ricordate.

OPINIONE: Potremmo raccontarvi le singole storie, ma preferiamo che le scopriate leggendo queste vite intense, appassionate, a volte drammatiche, altre frustranti, raramente illuminate di riflesso dalla fama dei compagni. Il libro si legge velocemente. E’ scritto in modo veloce ed accattivante, è un incentivo fortissimo e costante nel proseguo della lettura. C’è un perché insito in ogni vicenda: la trasgressione, la passione, la remissione, la ribellione, l’esaltazione del Genio creativo, con le conseguenze nefaste e terribili a cui si accompagna. Tutte hanno: “il destino comune di vivere ad altissima tensione: affascinanti ed ambigue, passionali e generose, coraggiose e determinate. E degne di essere ricordate.”

La Compagnia dei Lettori è un gruppo nato allo scopo di leggere e parlare di libri condividendo emozioni e riflessioni scaturite da una passione comune. Si riunisce ogni primo martedì del mese alla Feltrinelli di Savona.
“La quinta di copertina” è la rubrica per gli appassionati di lettura, ogni venerdì due libri consigliati da “La Compagnia dei Lettori”: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.