IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Ferrero a Giustini, passando per l’attrice di prosa Titti Benvenuto: completato il cast di “Game of Kings” foto

A circa venti giorni dall’inizio delle riprese per i nuovi episodi della serie fantasy girata in Liguria

Più informazioni su

Pietra Ligure. A circa venti giorni dall’inizio delle riprese per i nuovi episodi della serie fantasy girata in Liguria, sono stati selezionati tutti i figuranti speciali che avranno un ruolo con battute all’interno di “Game of Kings”.

Venticinque ruoli per altrettanti attori e attrici. Tra i nomi di spicco, il regista torinese Pierluigi Ferrero, noto per le sue interpretazioni in film storici e fiction televisive, interpreterà un mercante di schiavi (Basheer Moosa) che dovrà vedersela con il suo antagonista (Rashir Zyiad), interpretato dall’esperto Mario Giustini, anch’egli noto per le sue performance in tv e teatro. A completare il quadro “uomini”, Ivan Improta da “Gomorra” nei panni di Rogar, il capo sgherro della banda della contea con i due scagnozzi al seguito, i maestri di arti marziali Emmanuel Tonoli e Alessandro Oliveri (Narek e Krikor), oltre che al confermato attore di teatro Gianluca Avventurino, pietrese, nei panni di Taniel di Prestonshire.

Niccolò Ghio (Poghos), il “sosia vocale” del grande doppiatore Luca Ward, tra i guerrieri della serie insieme a Livio Bisignano (Grigor), Matia Moscarelli (Indra Ghilesh il mercante), Mattia Pizzorno (Gevorg), Martino Crispino (Ruben), l’artista poliedrico Luigi Guadalà (Hagop il beone) e i giovanissimi Mattia Fraternale e Riccardo Milani (Stepan e Jirair, 5 e 8 anni) tra i figuranti maschili, oltre che all’attore internazionale Vittorio Laera, nei panni di Sarkis, che dopo le sue avventure artistiche nei teatri australiani e inglesi, torna in Italia e lo fa con “Game of Kings”.

Cast Game of Kings

Tra le donne, da citare l’attrice di prosa Titti Benvenuto, con grande esperienza sui set italiani e internazionali, che porterà le sue conoscenze artistiche sui set interpretando Mansìla, la nutrice che accompagnerà la Regina di Winrell, Rosa-Angela Rivituso. Dai reality di Sky e Mediaset, uscirà dai campi del “Contadino cerca moglie” Grazia Digno e diverrà Asìma, una schiava del crudele Ashkenazi, interpretato da Giulio Benvenuti. Catia Lattanzi, nei panni di Leda Barish, non avrà a che fare con il cibo come in “4ristoranti di Alessandro Borghese”, ma con pelli e tessuti pregiati nel regno di Daxos. Dai palcoscenici dello spettacolo di successo “Lo chiamavano Trinità”, la bravissima Raffaella Baroncelli interpreterà Jira, una donna del regno di Aaron Tauber (Luca Cevasco), Maura Bongianni sarà Miska (un’altra schiava) mentre Silvia Boero sarà Sorsha, una contadina già vista nel primo episodio della serie.

Le tre serve del principe saranno Viviana Catta (Svetna), Lorenza Rogna (Sarka) e la savonese Martina Frisone (Vahana). Infine, la nuova meretrice della locanda del misterioso oste interpretato da Scandar Ayed fin dal primo episodio, è Barbara Castellano, in Gok, Lilika. Questi i ruoli assegnati per i figuranti speciali con battute per i nuovi cinque episodi che concluderanno la prima serie.

Cast Game of Kings

Queste new entry affiancheranno il cast confermato del 2018 degli attori principali che interpretano i personaggi chiave della serie, arricchiti quest’anno anche da Paolo Silingardi e Nik Costa. Tuttavia, tra i molti volti conosciuti ai casting sono state selezionate molte comparse, che man mano, saranno contattate insieme agli stunt e le associazioni culturali e medievali che contribuiranno, per partecipare ai set e alle scene di battaglia. Insomma, lo spazio che offre Game of Kings è tanto, per cui, se siete stati ai casting, tenete il telefono sotto mano, potrebbe squillare da un momento all’altro.

L’avventura “Game of Kings” sta per ricominciare anche quest’anno. I presupposti sono più che positivi, location e artisti di livello stanno arricchendo il progetto giorno dopo giorno, non ci resta che attendere l’uscita dei nuovi episodi e di seguire l’evolversi del progetto sui canali social.

Il canale dove seguire la serie on line, in qualsiasi momento è questo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.