IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carige, Cisl Liguria: “Il piano industriale è uno specchietto per le allodole”

“Il vero scopo ci appare chiaro: non rilanciare la Banca, ma portarla rapidamente ad una qualche forma di aggregazione”

Genova. “Un insieme di titoli e princìpi così generici che ci sembra evidente il suo vero scopo: non rilanciare la Banca, ma portarla rapidamente ad una qualche forma di aggregazione, della quale nulla è dato sapere e di cui non conosciamo le possibili ricadute”.

È questo il commento di Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguri e Alessandro Mutini, segretario regionale First Cisl, in relazione al piano industriale presentato da Banca Carige e che prevede 630 milioni di aumento capitale e riduzione di mille dipendenti.

“Non possiamo permettere, – hanno proseguito da Cisl, – che il sindacato, i lavoratori, il territorio restino senza informazioni puntuali, né accetteremo di discutere senza avere certezze sulle scelte relative alle future alleanze. È ovvio che il tipo di aggregazione e il soggetto cambieranno gli scenari. Ma quando saranno forniti dati più precisi? Non faremo trattative al buio. Fino ad allora non c’è la disponibilità ad affrontare temi come quelli dei presunti esuberi, la chiusura degli sportelli e la mobilità”.

“Nei documenti illustrati è stato usato il termine “sprechi” associandolo inopportunamente al lavoro di migliaia di persone. La Liguria e Genova stanno conducendo una difficile battaglia per il futuro, per la crescita e l’occupazione, e questa vicenda di Carige rischia di ributtarci indietro. Non solo perché, a regime, avremo tantissimi posti di lavoro in meno, ma anche perché si rischia di intaccare quella rete sociale e di servizi a favore dell’economia locale, del lavoro e delle famiglie”.

“La Cisl sarà a fianco della categoria in tutte le iniziative che saranno necessarie per la tutela di tutti i lavoratori, dei risparmiatori e del territorio. È ora che altrettanto facciano anche le Istituzioni”, hanno concluso da Cisl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.