IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, via ai lavori di ristrutturazione del comando della polizia locale

La sede provvisoria trasferita presso il centro anziani del municipio

Borghetto Santo Spirito. Terminato il trasloco dei “bagagli”, da oggi gli uffici del comando di polizia locale sono stati spostati, provvisoriamente, dalla sede di piazza Italia, al piano terra del palazzo comunale (lato ponente), in quella temporanea realizzata presso il centro anziani di via Milano, a pochi passi da quella precedente. La sede è sempre al piano terra del municipio ma lato levante, con accesso da via Milano.  Il tutto è stato determinato dalle non idonee condizioni all’interno dei locali di piazza Italia, che avrebbero potuto comportare la mancanza di agibilità lavorativa, sia per gli agenti sia per i numerosi utenti che abitualmente si interfacciano con la polizia locale.

Il trasferimento si è reso necessario al fine di provvedere alla rimozione della pavimentazione esistente all’interno degli uffici del comando, in quanto risultava contenere amianto. Pertanto occorreva la totale rimozione e relativo smaltimento, nei modi previsti dalla normativa vigente, al fine di porre in sicurezza i dipendenti dell’amministrazione che vi prestano la loro attività lavorativa, nonché l’utenza che si reca presso i suddetti locali per il disbrigo delle attività correlate al servizio. Il progetto definisce le caratteristiche qualitative e funzionali dei lavori nonché il quadro delle esigenze da soddisfare e delle specifiche prestazioni da eseguire.

Il cronoprogramma partito nei giorni scorsi, della durata di un paio di mesi, prevede dapprima la liberazione dei vani dagli arredi e dal materiale del comando con il trasferimento e deposito di mobilio, attrezzature, documentazione nella sede provvisoria. Successivamente ai lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, necessari a ripristinare l’indispensabile agibilità degli ambienti, il servizio in questione tornerà nella sua tradizionale e funzionale sede consentendo, al personale di poter lavorare comodamente ed in sicurezza.

“E’ un lavoro importante che si attenda da anni di cui non si poteva procrastinare oltre l’esecuzione. Unitamente alla rimozione dei pavimenti sarà effettuato anche un adeguamento di tutti gli spazi. La necessità di adattamenti strutturali e di sicurezza – ricorda il sindaco Giancarlo Canepa – si è resa indispensabile e comporta il momentaneo trasferimento in attesa del ritorno, ad opere ultimate, nei rinnovati locali appena saranno pronti con per la normale operatività”.

Pertanto dal 7 febbraio gli uffici della polizia locale sono ubicati presso i locali noti come centro anziani (al piano terra del municipio sul lato di via Milano). La sede è stata ritenuta quella più idonea, con spazi riservati ed altri operativi, favorendo così la massima efficacia ed efficienza, sia nelle situazioni ordinarie che in quelle di emergenza. L’orario di apertura al pubblico rimarrà inalterato così come il numero di telefono per il centralino del comando a cui la cittadinanza può rivolgersi, ossia 0182/941450.

Il centro anziani, che per il tempo necessario all’esecuzione delle opere progettuali, è stato trasferito, continuando a garantire l’importante ed indispensabile servizio, nei locali della sede della protezione civile Aib ubicati sempre al piano terra del palazzo comunale. Il centro infatti è quotidianamente fruito, in questo periodo, da un numero consistente di persone per i quali costituisce l’unico punto di riferimento, aggregazione, svago, condivisione. Si tratta di soggetti appartenenti alla cd. terza età e spesso presentano varie problematiche, comprese quelle della deambulazione ed impossibilità di trasferimenti particolari. Non si poteva infatti non considerare i benefici d’interazione con altri individui, che ne deriva da frequentare il centro, oltre all’abitudinarietà nello svolgere le azioni quotidiane da parte di tali soggetti. L’amministrazione comunale si è attivata, in queste ultime settimane, tenuto altresì conto delle ben note problematiche economico-finanziarie dell’Ente che non consentivano di locare altri spazi, mettendo a disposizione il salone della sede della protezione civile. In caso di emergenze-allerta saranno immediatamente resi disponibili per le attività di protezione civile.

“Siamo consapevoli che tutte queste operazioni comportano forte disagio non solo al personale del servizio interessato ma sopratutto ai fruitori del centro anziani ed ai volontari del gruppo di protezione civile. La scelta sullo spostamento delle varie attività non è stata facile ma ponderata e quanto più possibile condivisa. Abbiamo trovato grande disponibilità e collaborazione e pertanto tutto è stato meno impegnativo. Non mi resta che ringraziare sentitamente ed infinitamente, a nome dell’amministrazione comunale, gli anziani, i volontari e gli utenti per la sensibilità dimostrata ad affrontare l’argomento e rendere fruibili i locali. Si tratta di un disagio momentaneo, per un paio di mesi, dopo di che la situazione ritornerà alla normalità”, conclude il primo cittadino di Borghetto Santo Spirito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.