IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bergeggi 2019, il sindaco Arboscello si ricandida con una lista civica: “Proseguiremo il lavoro di questi anni”

"Grande onore fare il sindaco, esperienza unica e straordinaria"

Bergeggi. “Fare il sindaco per me è stata e rimane una esperienza unica e straordinaria”. Così il sindaco uscente di Bergeggi, Roberto Arboscello, annuncia ufficialmente la sua ricandidatura in vista delle prossime elezioni comunali.

“Sono stati cinque anni di impegno intenso e quotidiano, di fatica e sacrifici personali e familiari, che mi ha assorbito quasi totalmente, ma anche e soprattutto di immense soddisfazioni. Fare il sindaco di Bergeggi è soprattutto un grande onore: sono stati anni bellissimi durante i quali abbiamo raggiunto tanti risultati concreti, senza preoccuparci della rincorsa al consenso elettorale ma lavorando nell’interesse della comunità, rendendo Bergeggi, ancor più di quanto già fosse, il paese che tanti ci invidiano, un esempio di “buona amministrazione”, fatto riconosciuto in maniera onesta da tantissime persone pur di colore politico diverso” dice il primo cittadino.

“In questi mesi sono state diverse le sollecitazioni per un mio impegno maggiore al di fuori di Bergeggi. Ne sono lusingato e ringrazio per la fiducia che tanti ripongono in me. Ma non sono abituato a lasciare le cose a metà e il mio obiettivo ora è quello di mantenere e proseguire l’impegno assunto con i bergeggini, per completare il lavoro di questi anni e fare ancora di più e meglio nel futuro, se loro lo vorranno. Abbiamo fatto molte cose ma tanto resta ancora da fare, insieme. Proverò a farlo mettendomi nuovamente a disposizione della collettività, con la solita umiltà, con il mio modo di concepire l’impegno pubblico e con i valori che mi hanno insegnato”.

E Arboscello aggiunge: “E’ per questi motivi che ho deciso di ricandidarmi, sostenuto dalla squadra che ha lavorato con me in questi anni e dalle tante persone che hanno riconosciuto il buon lavoro fatto”.

“In questi anni ho amministrato Bergeggi con passione e serietà, credo di essere stato realmente il Sindaco di tutti, mettendo al primo posto delle priorità i bisogni dei bergeggini, senza influenza alcuna da parte del mondo politico”.

“I risultati ottenuti sono frutto del lavoro e della collaborazione di una lista civica, vera, non di facciata ma nei fatti, costituita da persone di diverse culture e estrazioni politiche, che neanche conosco in maniera approfondita. Questa è stata la ricetta vincente e tale rimarrà anche per il futuro.

“Abbiamo lavorato tutti con autonomia ed indipendenza in riferimento ai programmi per il nostro paese, ricercando sempre la giusta collaborazione costruttiva con gli altri Enti territoriali a prescindere dai colori politici e questo è un elemento distintivo dell’amministrazione che presiedo e dell’idea amministrativa iniziata cinque anni fa e che verrà riproposta tale e quale nella mia futura lista civica. Persone che alle elezioni politiche votano destra, centro o sinistra nel Comune di Bergeggi hanno messo da parte le differenze per ritrovarsi sotto la bandiera del fare e del lavorare affinchè Bergeggi continuasse a essere una delle “perle della Liguria”.

“Continueremo così, su questa strada, per il bene del nostro paese e dei nostri cittadini” conclude il sindaco di Bergeggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.