IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket di Serie A ad Alassio: Fiat Torino e Antibes danno spettacolo fotogallery

Vittoria per la formazione piemontese davanti ad una buona cornice di pubblico

Alassio. Bellissima partita di alto livello, ad Alassio, tra la Fiat Auxilium Torino e Sharks Antibes, due squadre che giocano nei propri rispettivi massimi campionati, quello italiano e quello francese.

Si è concretizzato tutto in pochi giorni, la volontà di Sharks Antibes e Fiat Torino di disputare un’amichevole a metà strada per non perdere il ritmo partita vista la pausa per le Nazionali, la telefonata del Team Manager torinese alla Pallacanestro Alassio, la risoluzione delle pratiche per la disputa dell’incontro e al concretizzarsi del tutto il pubblico ligure ha potuto godere di una bellissima partita che in Liguria è evento più unico che raro.

La gara è stata piacevole e la cornice di pubblico, visto il poco preavviso e la pubblicità quasi nulla, ha sorpreso gli organizzatori. I primi due quarti sono stati equilibrati e si sono chiusi con la squadra francese avanti di un punto ma dopo l’intervallo lungo la compagine torinese ha aumentato il ritmo della gara allungando nel punteggio e vincendo meritatamente 80-64 con un Dallas Moore sugli scudi.

A fine gara sia i giocatori di Torino che quelli di Antibes sono stati molto disponibili con i ragazzi e le ragazze della Pallacanestro Alassio concedendo loro foto e autografi per parecchio tempo.

“Ci spiace solo di una cosa: aver avuto pochissimo tempo per pubblicizzare l’evento e diffonderlo ma nonostante ciò il pubblico ha risposto molto bene e di questo ne siamo contenti soprattutto per aver fatto un bel regalo ai nostri tesserati e a quelli delle società limitrofe – dichiarano i dirigenti dell’Alassio -. Ringraziamo Fiat Torino a Antibes per aver scelto Alassio e dopo le due partite tra Monaco e Casale è la terza gara di carattere internazionale che si disputa ad Alassio da quando è stata fondata la Pallacanestro Alassio. Ringraziamo anche il Comune che ci è stato vicino e i giocatori di entrambe le squadre per essere stati molto disponibili nel post gara con i ragazzi e bambini delle nostre squadre giovanili. Vedere atleti del calibro di Moore, Cotton, McAdoo, Carr, Hobson, Poeta, Cusin, Blue, Cordinier, Rigot, Raposo, Otule ecc.ecc non capita davvero tutti i giorni ma ci auguriamo che possa ripetersi in futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.