IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola, le piastrelle che componevano l’albero di Natale “Elatan” saranno battute all’asta foto

Il ricavato della vendita delle piastrelle sarà utilizzato per la promozione di due residenze d’artista ad Albisola Superiore

Albisola. Prosegue con una serata dedicata ad un’asta molto speciale il progetto Elatan, “l’albero capovolto di un mondo al contrario per artisti sott’insù”, quello che durante le festività è stato uno degli appuntamenti più originali di Albisola Superiore: un’opera d’arte contemporanea, ispirata in chiave innovativa alla festa del Natale, nella quale la ceramica è stata ancora una volta protagonista.

Anche la seconda edizione del progetto è stata realizzata dall’associazione culturale e ricreativa Officina 900, su un’idea dell’artista Gabriele Resmini, alias Mr. Corto Clasti, già ceramista e associato dell’Associazione Ceramisti di Albisola Superiore. Il progetto è stato coordinato e finanziato dal Comune di Albisola Superiore, in collaborazione con Aicc (Associazione italiana Città della Ceramica) e con i Comuni di Faenza e Nove.

L’idea si è concretizzata nuovamente in un’installazione artistica, un albero di Natale capovolto (Elatan), realizzato in ferro e piastre di ceramica, di forma triangolare realizzate da artisti ed artigiani ceramisti, alcuni provenienti anche dalle città di Faenza e Nove, antichi centri di produzione ceramica, aderenti come il Comune di Albisola Superiore all’associazione italiana Città della Ceramica.

Le 75 piastrelle che formavano l’opera ora esposte in mostra presso La Bottega in via Colombo 70, nel centro storico di Albisola Capo, saranno battute all’asta nel Cinema Teatro Don Natale Leone venerdì 15 febbraio, alle 21. Il ricavato della vendita delle piastrelle sarà utilizzato per la promozione di due residenze d’artista ad Albisola Superiore.

In attesa dell’asta del 15 febbraio, è già cominciata quella online tramite la pagina Facebook di Officina 900. Come funziona l’asta? Si apre la pagina Facebook, si va sul post dedicato e per rilanciare il prezzo si scrive un commento nella foto dell’opera per cui si è interessati a fare la propria offerta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.