IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, nasce l’associazione “#cosavuoichetilegga?”: attori e performer “donano” letture foto

Il progetto in realtà ha preso il via nel 2013: letture a sorpresa, bookninja, progetti tematici e attività per ipovedenti e bambini

Più informazioni su

Albenga. E’ nata pochi giorni fa, il 6 febbraio, e ha l’obiettivo di promuovere la lettura. E’ l’associazione di promozione sociale “#Cosavuoichetilegga?”, fondata ad Albenga da sette donne: Anna Cossetta, Graziella Ghezzi, Irene Ciravegna, Loredana Polli, Monica Maggi, Paola Paolino e Susy Minutoli.

Si presentano come “un gruppo di amiche appassionate di lettura, teatro e cultura; insegnanti, operatrici sociali e culturali, attrici, persone accomunate da una forte volontà di creare e condividere progetti collegati alla lettura e non solo”. A breve verranno aperte le iscrizioni a tutti coloro che desidereranno sostenere l’associazione.

Il progetto in realtà nasce nel 2013 da un’idea di Monica Maggi: “Oggi sono molto felice – commenta – perchè la costituzione dell’associazione è un punto di arrivo e di partenza di un’idea/progetto che dal 2013 ha prodotto eventi e cultura sul territorio. L’Associazione rilancia e dà gambe più forti all’idea iniziale grazie alla forza del gruppo che si è formato”.

“Nel corso del tempo l’idea si è sviluppata grazie al contributo e le competenze di tutte – spiega Paola Paolino, alias Dottoressa Curamalicri, che prescrive rimedi letterari per ogni malanno – Alcune di noi hanno una lunga esperienza nel mondo del teatro, mentre Irene Ciravegna è una ballerina e coreografa fantastica: tutte noi siamo accanite lettrici e insieme abbiamo elaborato idee e progetti che via via sono diventate delle vere e proprie performance”.

L’associazione “#cosavuoichetilegga?” infatti è composta da una Compagnia stabile di lettori attori (le sette fondatrici più Michele Marziano e Heera Franco Carola), ma collabora stabilmente con un gruppo di lettori ad alta voce tra cui “Il borgo dei poeti” (poeti, lettori e performer): Alessandra Munerol, Vera Bonaccini, Valentina Zingaro, Simona Briozzo, Simone Peretti, Alida Perelli, Lara Giurdanella, Mauro Pinzone, Tina Milazzo, Tiziana Guglieri, Silvio Massolo, Alfredo Sgarlato, Sara Ogando dos santos, Simonetta Tassara, Francesco Lence, Titti Miracapilli, Gianfranco Enrico (Binello), Alessandra Piras, Antonietta Rembado, Sonia Angarano, Ivana Viazzi e tanti amici che sporadicamente si aggiungono.

“In questo ultimo anno, abbiamo messo in scena diversi eventi che combinano lettura, teatro e danza – prosegue Loredana Polli – e che hanno avuto un bellissimo riscontro da parte del pubblico tanto che abbiamo pensato di costituirci in associazione per permetterci di offrire al nostro territorio un vero e proprio servizio di innovazione culturale”.

“Il punto di partenza della lettura non è che una ‘scusa’ per entrare in relazione e quindi si potrebbe dire per ‘donare’ – evidenzia Anna Cossetta – La cultura oggi si produce in una molteplicità di esperienze, che diventano cariche di senso proprio perché partono dalla relazione. E quindi noi offriamo questo: letture legate alle manifestazioni che vengono organizzate da altri, spettacoli che interpretano la memoria del nostro territorio, letture a sorpresa o bookninja per le strade, progetti tematici realizzati ad hoc, iniziative di arte pubblica e così via”.

“#cosavuoichetilegga? ha anche una vocazione sociale – evidenzia Susy Minutoli – tematiche dell’attualità su cui riflettere, letture specifiche per ipovedenti e disabili, attività specifiche per i bambini e per i loro genitori, azioni che stimolino all’avvio alla lettura, alla relazione e all’ascolto”.

“#cosavuoichetilegga? è formato dalle 7 fondatrici – conclude Graziella Ghezzi – ma anche da molti altri amici che nel corso del tempo leggono, scrivono, danzano, suonano e partecipano alle nostre performance e a tutti coloro che vorranno unirsi a noi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.