IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, con i Dragoni inizia la bella stagione della vela

Dal 22 al 24 febbraio le prove valide per il campionato nazionale della classe più elegante dei mari. A seguire gli Optmist con il Meeting della Gioventù e la Settimana Internazionale di Vela d’Altura

Alassio. Con la Dragons’ Week inizia la bella stagione della vela firmata dal Cnam Alassio. Dragoni, Optmist e Vela d’Altura: sono i primi tre appuntamenti tra febbraio e marzo di una stagione che riserverà, nel corso dell’anno, numerose nuove sorprese.

Si parte il prossimo fine settimana con il ritorno dei Dragoni, un ritorno atteso, con tanto di preparativi che fervono dall’autunno per fare in modo che una delle classi più eleganti che solca i mari possa trovare nella città del Muretto e nel porticciolo Luca Ferrari la migliore accoglienza e le migliori condizioni per regatare.

“Quello con la classe Dragoni – commenta Ennio Pogliano, presidente del Cnam Alassio – è un evento accarezzato da tempo che ha il pregio di creare un piccolo circuito internazionale con epicentro nel ponente ligure. Poche barche a vela sono così eleganti e nonostante i suoi oltre 80 anni, il Dragone resta una delle barche a chiglia più stimate del mondo”.

Da venerdì 22 a domenica 24 febbraio si terranno dunque le regate internazionali di “grado 2” della classe Dragoni valida per l’assegnazione del campionato nazionale: evento internazionale che è il frutto della felice partnership con lo Yachting Club Sanremo, da tempo meta privilegiata della classe Dragoni. Oltre venti gli equipaggi iscritti provenienti da Russia, Germania e Nord Europa a riprova di come questa sia una classe che non teme le distanze, ma che anzi sceglie con dovizia le località dove regatare e, non in ultima analisi, dove trascorrere il proprio tempo libero.

Lo scorso anno – conclude Pogliano – la Dragons’ Week aveva registrato splendide prove in acqua e grande convivialità a terra. Crediamo di aver bene interpretato le richieste della classe e ci stiamo siamo organizzati perché quest’anno, se possibile, l’organizzazione sia ancora più attenta ed efficiente. Ho trovato in questo progetto, oltre che il puntuale e prezioso supporto della Marina di Alassio, l’attenzione dell’amministrazione comunale e di numerose realtà private che ci supporteranno”.

È sempre un’emozione per me seguire gli eventi del Circolo Nautico al Mare – commenta Roberta Zucchinetti, consigliera incaricata allo sport del Comune di Alassio e da sempre col vento e la salsedine nel cuore -. Non mancherò di seguire le regate di queste settimane, ma l’impegno dell’amministrazione nei confronti del Cnam e della Marina di Alassio, non si limita a questo. Stiamo infatti cercando di dotare il circolo di una struttura che consenta di ritrovare quegli eventi che hanno fatto grande la vela alassina. Parlo ovviamente dell’organizzazione a terra, visto che per quanto riguarda quella in acqua, il team alassino è richiesto ai più alti livelli in tutta la Liguria e non solo”.

L’evento avrà la copertura fotografica di Andrea Carloni, fotografo triestino con la vela nel cuore e la salsedine nel sangue.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.