IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vittorio Sgarbi in visita ai tesori artistici ed architettonici di Savona fotogallery

Tra le tappe il duomo, la Sistina, il museo del Tesoro e gli appartamenti di Pio VII

Savona. Nella città della Torretta per il suo spettacolo “Leonardo”, andato in scena ieri con successo al Teatro Chiabrera, e prima del “firma copie” in una libreria del centro storico, Vittorio Sgarbi ha approfittato della giornata di oggi per un’approfondita visita alle tante bellezze della città, dai musei, agli oratori al Brandale.

Accompagnato dal sindaco Ilaria Caprioglio e dall’assessore alla cultura Doriana Rodino, si è ovviamente recato anche nel complesso della cattedrale di Nostra Signora dell’Assunta dove ad accoglierlo ha trovato il funzionario dei beni culturali della diocesi Paolo Pacini e il direttore de “Il Letimbro” Marco Gervino con due collaboratori della testata nonché esperti nel settore dell’arte e della storia savonese: Laura Arnello e Giovanni Gallotti.

Terminata la visita alla Sistina e alla cattedrale, dove Sgarbi ha passato in rassegna ogni singola opera soffermandosi sul pregevole coro ligneo, è stato condotto anche nelle stanze di Pio VII.

Al temine dell’itinerario, al noto critico d’arte (visibilmente soddisfatto e compiaciuto) sono stati regalati alcuni libri sulle bellezze della nostra diocesi, una copia de “Il Letimbro” e l’ormai famoso “magnete” con la prima pagina (donato un anno fa anche a Papa Francesco).

Sgarbi ha quindi chiesto di poter visitare anche la redazione del mensile diocesano, dove ha potuto peraltro ammirare nuovamente la Sistina da un’insolita e particolare prospettiva. Il viaggio fra le eccellenze artistiche savonesi è poi proseguito anche nel museo del tesoro della cattedrale e in seminario.

Tra le altre tappe, la chiesa di santa Lucia, dove ha sede la confraternita dei Santi Agostino e Monica, l’oratorio del Cristo Risorto, Santa Maria di Castello, il municipio, il Brandale, la pinacoteca e il Museo della Ceramica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.