IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, centrodestra in subbuglio per l’avvicinamento Toti-Bozzano: “Increduli, scelta sbagliata”

Una lettera di 16 esponenti indirizzata al presidente Toti: "Chiediamo un incontro chiarificatore"

Varazze. Centrodestra varazzino in subbuglio dopo la candidatura dell’attuale sindaco Alessandro Bozzano alle prossime elezioni provinciali con il sostegno del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Nei giorni scorsi gli esponenti del centrodestra varazzino, anche in vista delle prossime elezioni comunali, hanno preso carta e penna e scritto al governatore ligure chiedendo spiegazioni: in tutto 16 i firmatari della missiva che criticano aspramente l’appoggio all’attuale primo cittadino varazzino contro il quale è stata fatta dura opposizione in questi anni di amministrazione comunale. Una situazione politica che potrebbe aprire anche nuovi e inaspettati scenari in vista del voto per il rinnovo di sindaco e Consiglio comunale.

“Ad ora non abbiamo avuto risposta” affermano Gianantonio Cerruti, Andrea Valle e altre 14 firme di esponenti del centrodestra varazzino, tra cui anche l’ex sindaco Pdl Giovanni Delfino e gli ex assessori Giacomo Rolletti e Angelo Patanè. “Ciò ci sorprende alla luce delle esperienze nelle elezioni amministrative della scorsa primavera e delle dichiarazioni dello scorso 19 gennaio” aggiungono.

“Siamo increduli dal fatto che il presidente Toti possa partecipare ad un incontro elettorale del sindaco Bozzano: lui non ha nulla a che fare con il centrodestra, potrà portare solo divisioni e lacerazioni in un momento nel quale potevamo essere uniti”.

“Inoltre, in vista delle prossime elezioni comunali, siamo molto preoccupati dal fatto che il centrodestra varazzino non sia stato consultato, si è ignorata la base con scelte calate dall’alto che sono mal digerite dai cittadini varazzini e dai nostri elettori. Ad oggi non abbiamo potuto neppure esprimere la nostra idea e i nostri progetti su Varazze che sono quelli del centro destra varazzino e di una vasta area di società civile. Pensiamo che sia una scelta profondamente sbagliata, che ripercorre gli stessi errori fatti nel 2018 e che non può portare frutti commestibili se non tanta confusione. L’area moderata non ha bisogno di trasformismi dell’ultima ora e crediamo fermamente che gli elettori varazzini sanno riconoscere coerenza e impegno costante dalle scelte invece di quelle che scaturiscono da ristrette cerchie di potere”.

“Per questo auspichiamo un incontro chiarificatore in tempi brevi. Oltre alla lettera, sempre nelle scorse settimane abbiamo fatto pervenire al presidente Toti un sondaggio demoscopico professionale per fargli toccare con mano la pessima situazione amministrativa di Varazze” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.