IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, nasce il nuovo sportello polifunzionale: tutto pronto per taglio del nastro e inaugurazione foto

Troverà spazio in piazza Tassinari, nei locali dell'ex anagrafe

Spotorno. Rendere più semplice e proficuo il rapporto tra il Comune ed i cittadini. Questo il motivo che ha spinto l’amministrazione comunale di Spotorno a creare il nuovo sportello polifunzionale, che sarà inaugurato questo sabato 12 gennaio 2019, alle 10.30, in piazza Tassinari a Spotorno, nei locali dell’ex anagrafe.

“Il Comune di Spotorno, per questioni logistiche e di spazi, ha avuto fino ad oggi quattro sedi distaccate ed i cittadini si sono sempre dovuti recare in posti differenti a seconda delle necessità, dovendo in alcuni casi, spostarsi in sedi differenti per concludere la stessa pratica, – hanno spiegato dall’amministrazione comunale. – Siamo convinti che uno dei principali obiettivi della pubblica amministrazione sia semplificare al massimo la burocrazia e supportare le esigenze dei cittadini, rendendo più semplice il perfezionamento di richieste e pratiche e l’ottenimento dei documenti necessari per fruire dei servizi che il Comune eroga ai suoi cittadini”.

“Alla vigilia della riapertura del cantiere del nuovo Comune, che avverrà questa primavera, abbiamo voluto anticipare questo nuovo servizio volto a rendere semplice e proficuo il rapporto con i nostri cittadini. Abbiamo concentrato in un unico luogo la presa in carico di tutte le pratiche d’ufficio di cui i cittadini possono avere bisogno”.

“Il nuovo sportello polifunzionale: fornirà ogni tipo di informazione alla cittadinanza su prestazioni, servizi ed attività dell’Amministrazione Comunale; accoglierà segnalazioni, proposte, richieste di accesso agli atti; rilascerà provvedimenti per i seguenti settori: Servizi Cimiteriali, Polizia Municipale, Lavori Pubblici ed Ambiente,Urbanistica ed Edilizia, Commercio, Anagrafe; gestirà la consegna dei KIT per la raccolta dei rifiuti urbani; protocollerà documenti ed istanze rivolte al Comune; consegnerà ed assisterà nella compilazione della modulistica predisposta da tutti i Servizi Comunali (Servizi Sociali, Pubblica Istruzione, Servizi Cimiteriali,Polizia Municipale, Lavori Pubblici ed Ambiente, Urbanistica ed Edilizia, Commercio, Tributi, Anagrafe); raccoglierà firme per proposte di legge di iniziativa popolare e referendum”.

“Svolgendo tutti i servizi di primo contatto con la cittadinanza, il nuovo sportello polifunzionale sarà la principale struttura comunale dedicata ai cittadini. Sempre con l’obiettivo di semplificare il rapporto con i cittadini, è stata rivista e migliorata la modulistica, per renderla uniforme ma sopratutto più chiara e di semplice compilazione. Il personale presente allo sportello sarà in grado di soddisfare direttamente tutte le richieste con un iter semplice, ed effettuerà un’attenta assistenza all’avvio delle procedure con iter più complessi (come le pratiche urbanistiche) la cui seconda fase sarà trasferita, previo appuntamento richiesto sempre allo sportello, agli uffici tecnici competenti”.

“Lo sportello polifunzionale sarà ubicato in piazza Tassinari, già sede dell’anagrafe, e sarà pertanto facilmente accessibile a tutti senza barriere architettoniche ed in una posizione centrale rispetto al paese ma comoda da raggiungere perché vicina ai posteggi di via Lombardia”.

Lo sportello polifunzionale avrà il seguente orario: da lunedì a sabato dalle 10 alle 13 e martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17 e sarà raggiungibile al numero telefonico del Comune di Spotorno 019746971 – scelta 1.

“Grande attenzione in ultimo è stata posta alla raccolta di istanze segnalazioni e suggerimenti, ivi compresi quelli relativi al funzionamento dello sportello stesso che saranno raccolti e valutati per migliorare ulteriormente il servizio.”, ha concluso il sindaco di Spotorno Mattia Fiorini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.