IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spese pazze, Salvatore (M5S): “Il segretario regionale del Pd si deve dimettere”

"Dopo il triste episodio del commissariamento del partito degli anni passati, il Pd ligure continua a fare scempio della fiducia dei suoi elettori"

Regione. “Dopo il triste episodio del commissariamento del partito degli anni passati, il Pd ligure continua a fare scempio della fiducia dei suoi elettori: Vattuone è condannato per le spese pazze, in ottima compagnia di altri 9 ex consiglieri regionali del Pd”. Così il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Regione, Alice Salvatore, commenta la notizia della condanna inflitta dalla Corte dei Conti a dieci ex consiglieri regionali del Pd. Tra questi c’è il senatore e segretario regionale del partito Vito Vattuone. Gli altri sono Michele Boffa, Lorenzo Basso, Ubaldo Benvenuti, Franco Bonello, Ezio Chiesa, Luigi Cola, Antonino Miceli, Mirella Mosca, Moreno Veschi: dovranno risarcire quasi 50 mila euro.

Salvatore aggiunge: “Quel che arreca nuovo supplizio è il fatto che costui è stato recentemente scelto come segretario regionale del partito. La consolazione è che grazie alla nostra legge, approvata due mesi fa in consiglio, i vitalizi regionali di questi signori saranno decurtati (con grande fatica e battaglia siamo riusciti a ottenere questo primo risultato), per essere poi ulteriormente e drasticamente ridotti con l’attesissimo e imminente intervento del governo nazionale. Il Pd dovrebbe preoccuparsi di selezionare e promuovere persone integerrime. Invece, nonostante tutti i recenti scandali, è riuscito ancora una volta a scegliersi un segretario regionale condannato dalla Corte dei Conti per la nota vicenda delle ‘spese pazze’ in Regione Liguria”.

“Ci auguriamo che Vattuone ora lasci la posizione preminente e di prestigio di segretario regionale, per lasciarla a qualcuno di più meritevole… anche se non c’è il ‘dolo’, come si rallegra lo stesso condannato”, ha dichiarato infine Salvatore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.