IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spaccio, risse e viabilità senza regole nella vecchia darsena. I residenti: “Di sera è un vero far-west”

"Era il quartiere più bello di Savona, ma negli ultimi anni la situazione è precipitata"

Savona. “Era il quartiere più bello di Savona, ma negli ultimi anni la situazione è precipitata: di sera questa zona diventa un vero far-west in cui tutti fanno ciò che vogliono”. Così i residenti della vecchia darsena di Savona descrivono quello che a loro dire è “il degrado in cui ormai da qualche tempo versa l’area compresa tra piazza D’Alaggio e via Pavese”.

Spaccio, risse e viabilità senza regole nella vecchia darsena

Una parte del problema è di tipo “viario” ed è costituita dai tanti che “parcheggiano in seconda o terza fila, sfrecciano a bordo di macchine e moto attraverso le isole pedonali. Purtroppo i dissuasori sono fuori uso da diverso tempo. Qui ci sono tantissimi locali, che di sera vengono frequentati da centinaia di persone. Sarebbe necessario un minimo di attenzione e di monitoraggio degli accessi”.

L’altra parte del problema riguarda l’ordine pubblico: “In zona – dicono a questo proposito i residenti – c’è un grave problema di spaccio di stupefacenti. A chi abita qui capita spesso di imbattersi in personaggi sospetti che si aggirano in zona in evidente ‘attesa’ di qualcuno, certamente qualche cliente”.

E sono forse da ricercare nell’ambito dello spaccio le ragioni delle diverse risse che si sono verificate proprio in questa parte della vecchia darsena: “In alcuni casi le zuffe sono arrivate a coinvolgere fino a dieci o quindici persone”.

Spaccio, risse e viabilità senza regole nella vecchia darsena

Le immagini del video che correda questo articolo documentano solo l’ultimo episodio in ordine di tempo avvenuto nella vecchia darsena. In esso, si vede un giovane a torso nudo dare in escandescenza “prendendosela” con le barriere che delimitano un cantiere e poi minacciare di aggredire qualcuno per ragioni ignote. Questo finché gli amici non lo persuadono ad allontanarsi e ad andare a sbollire altrove la propria rabbia.

Gli abitanti della zona hanno già contattato l’amministrazione comunale e la polizia municipale, ma purtroppo senza risultato: “Alcuni quartieri di Savona che un tempo erano ‘famosi’ per i gravi episodi che lì si verificavano regolarmente ora si sono ‘tranquillizzati’ e invece quello che doveva essere il quartiere più bello della città oggi si trova in queste condizioni. Noi residenti siamo preoccupati. Alcuni condomini si avvalgono già di una vigilanza privata, ma ora stiamo pensando tutti di installare telecamere di sorveglianza ovunque sia possibile”.

“E’ impensabile imbattersi in certe situazioni già alle dieci di sera o sentirsi insicuri mentre si torna a casa propria”, concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.