IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Schianto di Pietra Ligure, l’ultimo saluto ad Alessandro Chiesa: “Ci mancheranno il suo sorriso e la voglia di vivere” fotogallery video

L'ultimo saluto oggi pomeriggio a Magliolo, oltre un migliaio i presenti tra cui tanti giovani

Magliolo. Silenzio e commozione oggi pomeriggio a Magliolo per l’ultimo saluto ad Alessandro Chiesa, il ventunenne che ha perso tragicamente la vita nell’incidente stradale avvenuto nella notte tra venerdì e sabato in corso Italia a Pietra Ligure.

funerali chiesa

Tutta una vallata, tutta una comunità, quella della Val Maremola e di Magliolo, si è stretta attorno al papà, allo zio e alla nonna di Alessandro: oltre un migliaio i presenti alla cerimonia funebre, tra cui tanti giovani, con la chiesa della piccola località della Val Maremola stracolma e molte persone rimaste fuori sul sagrato per assistere alla cerimonia funebre.

Nella sua omelia don Lodovico ha ricordato Alessandro, la sua passione per la vita e il futuro: “Ci mancheranno il suo sorriso e la sua voglia di vivere – ha detto ai presenti – il Signore lo ha chiamato a sé e solo nella fede e nei ricordi dei bei momenti passati assieme si può trovare consolazione”.

Durante l’orazione fnubre ha preso la parola lo zio di Alessandro: “Era riuscito a superare la morte della mamma e si stava creando un suo percorso di vita, coniungando il lavoro con la sua passione per i motori. Finalmente negli ultimi tempi era felice… E così lo vogliamo ricordare”.

L’uscita del feretro dalla chiesa è stat accompagnata da un lungo applauso e dal lancio di palloncini, palloncini appesi anche sulle auto degli amici di Alessandro che hanno preso all’ultimo saluto del loro amico.

La salma sarà tumulata nel cimitero di Magliolo.

Alessandro venerdì sera era al volante della Subaru che si è andata a schiantare contro un palo sull’Aurelia a Pietra Ligure. L’impatto ha “tagliato in due” la vettura e il 21enne, rimasto incastrato tra le lamiere, è morto sul colpo. I due amici che erano con lui, Mattia Pizzorno e Christian Ferrante, sono stati estratti dall’abitacolo accartocciato e ricoverati all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.