IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, inaugurato all’Itis il laboratorio di saldatura foto

Il dirigente scolastico ha ricordato Antonio Miglio, dirigente della Scuola Edile, recentemente scomparso

Più informazioni su

Savona. Ci sono voluti due anni di lavoro e la sinergia tra tutti gli attori in campo per la realizzazione del laboratorio di saldatura al “Ferraris Pancaldo”. Ieri mattina, alla presenza del dirigente scolastico, dei partner del progetto, dalle autorità e delle imprese del territorio si è svolta la cerimonia di inaugurazione dello spazio dedicato alla saldatura.

Questo progetto, fortemente avallato dal dirigente scolastico, Alessandro Gozzi, è stato finanziato dalla fondazione De Mari, da Infineum, da Confcommercio, da Unione Industriali, dall’ITS (Istituto tecnico superiore), con la fattiva collaborazione della Scuola Edile di Savona.

La progettazione esecutiva è stata curata da due docenti, Franco Lolli e Mauro Piuma, con la cooperazione dell’ufficio tecnico dell’istituto composto da Francesco Basso e Francesco Posse, di Mauro Faccenda, docente responsabile del laboratorio e Silvia Cuneo, funzione strumentale sulla qualità.

“Questo laboratorio nasce per soddisfare non solo l’attività didattica che svolgiamo a scuola – ha detto Alessandro Gozzi – ma anche per il fabbisogno del territorio, sia in termini di formazione che di vero e proprio lavoro. Voglio ricordare in quest’occasione, Antonio Miglio, dirigente della scuola edile, recentemente scomparso, con il quale abbiamo collaborato per la realizzazione del laboratorio”.

Tutti gli intervenuti da Federico Delfino, presidente della fondazione De Mari, a Roberto Ruggeri presidente di Unione Industriali, da Marco Macciò di Infineum a Doriana Rodino, assessore alle politiche giovanili del comune di Savona, hanno manifestato entusiasmo, considerando questo laboratorio: “Un’operazione virtuosa – così l’ha definita Delfino – con una ricaduta positiva sul territorio nel campo del lavoro e della formazione per l’industria 4.0” e come un’iniziativa di collaborazione che funziona benissimo, ha dichiarato Ruggeri di unione industriali, grazie alla collaborazione che da diverso tempo esiste tra l’istituto savonese e le imprese del territorio.

Infine, anche il provveditore agli studi di Savona, Alessandro Clavarino, assente per ragioni istituzionali, ha inviato un messaggio: “l’inaugurazione del nuovo laboratorio di saldatura sia un traguardo di grandissimo valore per la scuola e per tutta la città e il territorio del ponente ligure”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.