IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona ha premiato i suoi campioni: la sportiva dell’anno è Linda Cerruti fotogallery

Tra gli altri, importanti riconoscimenti per Giorgia Valanzano, Matteo Orsi, Chiara Vincis, Andrea Di Vaio, Enrico Rebagliati e Marco Mura

Savona ha premiato i suoi sportivi, protagonisti del 2018. Ieri pomeriggio, nella sala mostre della Provincia, si è tenuto Lo Sportivo della Città di Savona, manifestazione la cui intenzione è quella di riproporre lo Sportivo dell’anno, idea nata negli anni sessanta dall’infaticabile giornalista Nanni De Marco.

Lo Sportivo della città di Savona

La prima edizione del rinnovato premio si è tenuta alla presenza del sindaco Ilaria Caprioglio, dell’assessore comunale allo sport Maurizio Scaramuzza e del delegato provinciale del Coni savonese Roberto Pizzorno. La manifestazione è stata presentata da Laura Sicco.

Pizzorno, alla luce del suo ruolo, ha introdotto l’evento esprimendo le proprie perplessità in merito alla decisione del nuovo Governo, che pare intenzionato a riformare il mondo dello sport, cambiando l’attuale Coni e dando vita a Sport e Salute, tema ovviamente molto dibattuto in questo periodo negli ambienti sportivi.

Caprioglio ha sottolineato l’importanza dello sport, quale mezzo fondamentale per dare un supporto ai giovani nei periodi difficili. Il sindaco ha evidenziato come gli istruttori aiutino le famiglie a togliere i ragazzi da situazioni complicate e come, in questa società, lo sport sia uno degli ultimi baluardi della meritocrazia.

Sportivo della città di Savona è stata eletta la sincronetta della Rari Nantes Savona, Linda Cerruti, medaglia d’argento ai campionati europei di nuoto sincronizzato di Dublino e pluricampionessa italiana. L’atleta nolese ha regalato emozioni e ha saputo raggiungere il vertice in una specialità molto impegnativa e difficile come il nuoto sincronizzato.

Durante la giornata sono state assegnate altre onorificenze ad atleti, dirigenti e squadre. Giorgia Valanzano, portacolori del Gruppo Pattinatori Savonesi, ha ricevuto il premio Giovane promessa, mentre altri riconoscimenti sono andati a Matteo Orsi (tennistavolo), Chiara Vincis (savate) ed Andrea Di Vaio (hockey paralimpico).

Premi anche per Enrico Rebagliati (tiro con l’arco) e Marco Mura (atletica) con il Promotore Sportivo 2018. Poi, ancora: Roberto Grasso storico dirigente della Priamar e del Centro Sportivo Italiano, Andrea Addis presidente del Liguria Hockey Club a cui è andato il Premio Dirigente Sportivo dell’Anno.

Il premio Lo Sport, la mia Vita, è stato assegnato al podista Bruno Guadagnini, mentre diplomi di merito sono andati alle associazioni Semplicemente Danza, Tennistavolo Savona, Rari Nantes Savona e Triathlon Savona.

Durante la manifestazione il delegato del Coni provinciale, Roberto Pizzorno, ha conferito la Stella d’Argento per meriti sportivi a Daniele Pistone della Federazione Italiana Sport Rotellistici ed ha consegnato la medaglia al valore atletico a Jessica Rattenni (petanque) ed Arianna Chiossone (sollevamento pesi su panca).

L’evento è stato promosso dal’assessorato allo sport del Comune di Savona, in collaborazione con il Coni Point Savona e con il contributo della Consulta comunale dello sport, del coordinamento Associazioni Benemerite e delle associazioni e istituzioni sportive, e la testata on line L’Eco di Savona. Una manifestazione di successo, nonostante l’assenza di alcuni dei premiati, ampiamente giustificata dai loro impegni sportivi in altre località.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.