IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

San Benedetto del Tronto: l’élite del calcio giovanile in campo

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

E’ iniziato ufficialmente oggi giovedì 3 gennaio e terminerà sab. 5, il I° Torneo di Calcio Giovanile “Città di San Benedetto del Tronto” che vedrà sbarcare nella città abruzzese le selezioni Under 15 di alcune delle squadre più importanti d’Italia (quali Inter, Atalanta, Genoa, Sassuolo e Udinese), un evento che strizza l’occhi tanto al calcio quanto al tanto decantato processo di destagionalizzazione turistica che la città si pone come obiettivo da tempo.

Il torneo che mira a diventare un evento di riferimento del calcio giovanile nazionale, oltre che a essere un trampolino di lancio per le realtà locali, cercherà di indirizzare la città principale della Riviera delle Palme verso un contesto sportivo e giovanile di rilievo, capace di creare grandi flussi turistici in entrata in tutte le stagioni dell’anno.

Tra le selezioni U16 che cercheranno di strappare il titolo ben cinque team di Serie A, che, soprattutto negli ultimi anni, hanno conseguito prestigiosi risultati in ambito giovanile e non solo, visto che molti prodotti dei loro vivai hanno poi trovato la consacrazione nella massima serie andando a infoltire anche la Nazionale italiana. Oltre alle cinque squadre di Serie A, parteciperanno il Pescara, squadra di categoria cadetta che sta lottando per il ritorno nel calcio che conta, la Fermana e, ovviamente, la Sambenedettese, che farà gli onori di casa cercando di fare risultato contro degli ospiti davvero di lusso.

Le squadre sono state radunate all’auditorium “Tebaldini” per la presentazione della manifestazione. Se è vero che si tratta solo della prima edizione di questo torneo, è anche vero che l’obiettivo sembra essere quello di consolidarlo nel tempo, fino a farlo diventare un punto di riferimento del calcio giovanile Under 15, come è accaduto ad esempio con il Torneo di Viareggio per le giovanili Under 18. Le 15 partite della rassegna verranno distribuite su tre diverse giornate e soprattutto su tre diverse strutture sportive: il campo sportivo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli (dove si disputerà la finale alle 10.30 del 5 gennaio), il campo Merlini di San Benedetto e lo stadio Riviera delle Palme.

Il sindaco cittadino, Pasqualino Piunti, è apparso molto soddisfatto di quanto ottenuto fino ad ora e speranzoso per il prosieguo del torneo: “San Benedetto può essere definita ‘Città dello Sport‘, dove lo sport viene inteso soprattutto come aggregazione ed attività sociale. Avere qui tanti ragazzi come voi e le vostre famiglie è la testimonianza del fatto che questa è una politica che dobbiamo sempre più perseguire. Squadre così prestigiose possono dare un contributo importante non solo in senso sportivo, ma anche per la crescita della società; faccio un grande in bocca al lupo e ringrazio per aver aderito a questo evento che elegge San Benedetto a città capofila, con l’obiettivo di consolidare negli anni questo appuntamento. Saranno oltre cento gli atleti coinvolti, a cui vanno aggiunti allenatori, preparatori e familiari dei ragazzi, quasi tutti classe 2004. Tra loro spicca anche un figlio d’arte, il nerazzurro Aleksandar Stankovic, figlio di Dejan. Ora sotto con le partite e che vinca il migliore!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.