IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, oltre 8 mln di euro per la formazione di giovani disoccupati

Tanti i settori coinvolti nel programmazione regionale

Più informazioni su

La Regione Liguria ha approvato con delibera di giunta l’avviso pubblico per la presentazione di operazioni relative a percorsi integrati formativi “Formarsi per competere”.

Questo avviso rappresenta la prima linea di intervento prevista nel “Pacchetto Giovani 2018 – 2020” per intervenire contro la disoccupazione giovanile e risponde alle esigenze di favorire l’occupazione di qualità e lo sviluppo economico del territorio.

Destinatari del provvedimento sono i giovani disoccupati, fino ai 29 anni d’età, residenti o domiciliati in Liguria e in possesso di diploma di scuola secondaria di 2° grado, laurea triennale e/o magistrale o titolo equivalente, qualifica triennale.

I soggetti proponenti ammessi a presentare i Percorsi integrati sono: organismi formativi singoli accreditati o in corso di accreditamento ai sensi della delibera di Giunta regionale 28/2010 nella macrotipologia formativa “Formazione superiore” e accreditati o in corso di accreditamento per l’erogazione dei servizi al lavoro ai sensi della delibera di Giunta regionale 915/2017; associazioni temporanee di impresa o di scopo composte dagli Organismi formativi di cui sopra.
In linea con le finalità del POR FESR 2014 – 2020, con questo provvedimento si intendono creare le condizioni, attraverso le azioni programmate, affinché ai giovani siano offerte opportunità formative e di rafforzamento professionale per accompagnarli nell’inserimento lavorativo, anche indirizzandoli a forme di auto impiego.

“L’avviso, tenendo conto delle recenti analisi sulle necessità espresse dal mercato del lavoro ligure e a seguito di confronti con le principali parti interessate, individua i comparti/filiere su cui indirizzare l’offerta formativa e i profili professionali correlati. Tra i comparti/filiere figurano la logistica, l’high tech, la cantieristica navale, la nautica da diporto, i servizi turistici, il commercio al dettaglio, la piccola industria alimentare e l’eccellenza artigianale” spiega il capogruppo FI Angelo Vaccarezza.

Il finanziamento dell’iniziativa ammonta complessivamente a 8.800.000 euro. All’impegno delle risorse necessarie si procederà con successivo provvedimento, una volta completata la procedura di valutazione dei progetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.