IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Sport Management vince, ma una combattiva Rari si merita applausi risultati

I giovani biancorossi pagano il gap tecnico e fisico, ma lottano fino alla sirena

Savona. Impegno proibitivo per la Rari Nantes Savona che, sette giorni dopo la pesante sconfitta di Firenze, torna a giocare alla Zanelli per affrontare la Sport Management terza in classifica.

Angelini lascia a riposo Slobodan Soro, appena tornato da un impegno con la Nazionale, e dà spazio a Jacopo Missiroli, con Nicolò Da Rold come secondo.

Alla presentazione delle squadre ci sono applausi per i savonesi Luca Damonte e Jacopo Alesiani, che da questa stagione militano nella squadra bustocca.

A passare in vantaggio per prima è la Rari dopo 1’44” con Vuskovic. I biancorossi difendono bene ma allo scadere dei 30″ Piombo va nel pozzetto; la Bpm non ne approfitta. I locali se la cavano sui tentativi di Fondelli ed Alesiani, poi Angelini chiama time-out.

A 2’23” Grossi trova lo spazio per il tiro e realizza il raddoppio. Sull’azione successiva Fondelli sblocca l’astinenza degli ospiti. Fallo grave di Colombo, ma la Rari resiste all’inferiorità. Va peggio con Corio nel pozzetto: conclude Alesiani, doppio palo, poi Valentino la mette dentro.

In apertura di seconda frazione un missile di Luongo viene fermata dal palo. Anche una gran palombella di Colombo si stampa sul palo, risvegliando l’attenzione del pubblico presente. Poi, gli applausi sono per la fase difensiva con Novara espulso. La rete del sorpasso la segna Luongo a 3’56”. Poco dopo ecco il primo gol dell’ex: lo firma Damonte.

Viene espulso Colombo: sesto fallo grave dei locali, ma la difesa se la cava. La quinta rete dei bustocchi arriva a uomini pari: la realizza Bruni. La prima espulsione agli ospiti viene fischiata a Damonte ma il tiro è da dimenticare. A metà partita la Bpm conduce 5 a 2.

Nel terzo tempo l’allungo dei locali prosegue con la rete di Dolce, con Piombo fuori per fallo grave. Tocca ad Alesiani trafiggere Da Rold, che a metà gara ha preso il posto di Missiroli. Il tiro al bersaglio continua e Fondelli realizza il 2-8.

La Rari dà un segno di vita a 4’34” con Milakovic che 42″ dopo si ripete: 4-8. La reazione d’orgoglio viene apprezzata dai tifosi di casa che con un “forza Rari” corale spingono i savonesi ad una nuova offensiva. Ma la superiorità non basta e sulla ripartenza ospite Vuskovic fa fallo: Mirarchi va a segno. Espulso Bianco, Luongo va ancora in gol: 4 a 10. Allo scadere della sirena Milakovic fa partire un gran tiro che gli vale la tripletta personale.

Nel quarto tempo a 2’30” Piombo ha spazio per il tiro e non si fa pregare: trafitto Nicosia. Immediata la replica di Alesiani: 6-11. La traversa impedisce a Boggiano di scrivere il proprio nome tra i marcatori. A 3’50” c’è gloria per Grossi che con una perfetta conclusione scavalca il portiere ospite e segna la sesta rete savonese.

A 2’01” gli applausi sono per Ettore Novara che trova il gol con una gran botta dalla distanza. Tocca a Fondelli spegnere ogni velleità dei locali segnando il 12 a 8.

Finisce come da pronostico con il successo degli ospiti, ma la Rari ne esce a testa alta, avendo provato fino alla fine a dire la sua. Un buon punto di partenza per le future sfide salvezza. Prima però, sabato 2 febbraio, ci sarà il Brescia, altra avversaria fuori portata.

Il tabellino:
Carige Rari Nantes Savona – Bpm Sport Management 8-12
(Parziali: 2-2, 0-3, 3-5, 3-2)
Carige Rari Nantes Savona: Missiroli, A. Patchaliev, Boggiano, Vuskovic 1, L. Bianco, Corio, Piombo 1, K. Milakovic 3, Grossi 2, Taramasco, E. Novara 1, J. Colombo, Da Rold. All. Angelini
Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 1, Alesiani 2, Fondelli 3, E. Di Somma, Drasovic, Bruni 1, C. Mirarchi 1, S. Luongo 2, Casasola, Valentino 1, Nicosia. All. Baldineti
Arbitri: Stefano Scappini (Santa Marinella) e Fabio Ricciotti (Roma)
Note. Superiorità numeriche: Savona 1 su 4, Sport Management 7 su 11. Nessuno uscito per limiti di falli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.