IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione, giudice sportivo: lungo elenco di squalificati risultati

Puniti sedici calciatori, due allenatori, un dirigente, un massaggiatore e tre società

Loano. L’elenco dei puniti, per quanto riguarda il girone A di Promozione, questa settimana è lunghissimo. Il giudice sportivo ha sanzionato sedici calciatori, due allenatori, un dirigente, un massaggiatore e tre società.

Edoardo Vercellone (Voltrese Vultur) dovrà saltare sette partite in quanto espulso perché “colpiva con violenza il portiere avversario, che aveva la palla tra le mani, all’altezza delle ginocchia, con il solo intento di fargli male, considerato il netto possesso di palla di quest’ultimo, causandogli conseguenze lesive, tanto che per i restanti minuti di gara il portiere faticava a stare in piedi ed a riprendere parte al gioco. Alla notifica del provvedimento di espulsione, uscendo dal terreno di gioco, rivolgeva alla terna espressioni ingiuriose”.

Nicolò Rolando (Arenzano) è stato squalificato per quattro gare in quanto espulso perché “in azione di gioco, metteva il piede su quello di un avversario, calpestandolo e gli tirava uno schiaffo in testa”.

Matteo Calandrino (Dianese e Golfo) è stato fermato per tre turni in quanto espulso perché “a gioco non in svolgimento, tirava una gomitata ad un avversario, senza conseguenze lesive”.

Tre giornate di stop per Matteo Nocentini (Mignanego) perché “espulso per grave fallo di gioco, alla notifica del provvedimento inveiva nei confronti del direttore di gara, rivolgendogli un’espressione irriguardosa”.

Luigi Dellavecchia (Voltrese Vultur) è stato squalificato per tre gare in quanto espulso perché “colpiva volontariamente un avversario con una testata, senza conseguenze lesive”.

Due turni di squalifica per Daniele Illiano (Ceriale), espulso perché “al termine della gara protestava reiteratamente nei confronti del direttore di gara; giunto nei pressi dello spogliatoio, ribaltava con una spinta un bidone della spazzatura che si trovava nelle immediate vicinanze”.

Luca Mantero (Voltrese Vultur) è stato squalificato per due giornate.

Dovranno saltare la prossima partita Davide Bonandin (Celle Ligure), Giampaolo Gervasi (Ceriale), Sammir Mrahi (Dianese e Golfo), Armando Miceli (Ospedaletti), Matteo Stella (San Stevese), Riccardo Morielli, Filippo Pili (Legino), Nicolò Condorelli (Loanesi San Francesco) ed Andrea Boggiano (Voltrese Vultur).

Mauro Pedemonte, allenatore del Mignanego, è stato squalificato per due gare. Fulvio Navone, allenatore della Voltrese Vultur, è stato squalificato per una partita.

Gabriele Di Capita, dirigente della Voltrese Vultur, è stato inibito fino al 24 gennaio.

Davide Baracco, massaggiatore del Taggia, è stato squalificato fino al 17 gennaio.

Ammenda di 450 euro alla Voltrese Vultur “per il comportamento di un proprio dirigente, riconosciuto per la tuta sociale, che rivolgeva espressioni ingiuriose all’indirizzo della terna ed anche minacciose all’indirizzo del direttore di gara; altresì, per il comportamento di un gruppo di propri sostenitori che, per tutta la durata della gara, rivolgevano espressioni ingiuriose ed anche di stampo discriminatorio nei confronti di un assistente arbitrale. Inoltre per il comportamento tenuto da una persona qualificatasi ed identificata dall’arbitro nel presidente della società stessa, Antonio Mantero (ma, poi risultata non coprire più tale carica), che, al termine della gara, entrava nello spogliatoio della terna arbitrale con fare minaccioso, protestando riguardo alla direzione di gara. Invitato, più volte, a lasciare lo spogliatoio, continuava a protestare, minacciando, dapprima, un esposto alla Procura Federale e, quindi, minacciando, platealmente, la persona del direttore di gara; continuava, poi, anche dall’esterno, dopo essere stato allontanato, grazie all’azione dei dirigenti della società ospitante. Lo stesso ed altri soggetti, non identificati, della propria società, sostavano nella zona antistante gli spogliatoi, continuando a polemizzare e costringendo la terna ad attendere all’interno dello spogliatoio oltre il dovuto, per poter lasciare l’impianto in tranquillità e sicurezza (sanzione aggravata per non aver controllato appropriatamente gli spazi antistanti lo spogliatoio degli arbitri, consentendovi, di conseguenza, l’ingresso a persone non autorizzate)”.

Il Bragno dovrà pagare 350 euro “per il comportamento di alcuni propri tesserati, non inseriti in distinta che, per tutta la durata della gara, profferivano espressioni ingiuriose nei confronti della terna ed, in particolare, degli assistenti arbitrali; rivolgevano, poi, espressioni fortemente ingiuriose di stampo sessista verso un assistente arbitrale”.

Il Taggia è stato multato di 75 euro “per il comportamento dei propri sostenitori che, durante la gara, urlavano espressioni ingiuriose all’indirizzo del direttore di gara”.

La classifica marcatori dopo 15 giornate:

17 reti: L. Anselmo (Bragno)

13 reti: Miceli (Ospedaletti)

10 reti: Akkari (Sestrese)

9 reti: Daddi (Loanesi San Francesco)

8 reti: Boggiano (Voltrese Vultur), Fassone (Vallescrivia)

7 reti: Burdisso (Dianese e Golfo), Mancini (Arenzano), Rovella (Taggia)

6 reti: Cafferata (Sestrese), Grassi (Mignanego), Botti (Taggia)

5 reti: Balestrino (Voltrese Vultur), Perrone (Varazze Don Bosco), Sofia, D. Vallerga (Celle Ligure), Draghici (Serra Riccò)

4 reti: G. Insolito (Loanesi San Francesco), Tarantola (Taggia), Zani (Sestrese), Murabito (Legino), A. Anselmo (Arenzano), Scappatura (Ospedaletti)

3 reti: Espinal, Al. Negro (Ospedaletti), Canu (Dianese e Golfo), Cerato, Siccardi, Avanzi (Legino), G. Paini (Varazze Don Bosco), Torra, Zizzini (Bragno), A. Rocca, Di Lorenzo (Loanesi San Francesco), Limonta, Termini (Voltrese Vultur), Cutellè (San Stevese), Poggioli (Serra Riccò), Romeo (Arenzano/Bragno)

2 reti: Gerbasi (Taggia), F. Re, Rizzo (Serra Riccò), Alò (Celle Ligure), Pinna, Savaia (Mignanego), De Flaviis, Rambaldi, Crudo, Russo (San Stevese), F. Insolito, Condorelli (Loanesi San Francesco), Mereto, Sattin (Sestrese), Alasia, F. Sturaro (Ospedaletti), Brignoli, Greco, Martini, Garibbo (Dianese e Golfo), Mombelloni (Bragno), Di Mario, Fantoni, Tomao (Ceriale), Gagliardi, L. Baroni, Sulla, Guerrieri, Minardi (Varazze Don Bosco), Rusca, Pereyra, Metalla, Grabinski (Arenzano), Salis, Schirru, Semperboni, Spadoni (Legino), Siri (Voltrese Vultur)

1 rete: Gentile, Garassino, G. Insolito, Pisano, Prinzi, Castello (Loanesi San Francesco), Lanzalaco (Arenzano), Cambiaso, Zizzi, Nocentini (Mignanego), Piccolo, E. Burdo, F. Burdo, Ciccia, Rizzo, Orero, Ottolini, Bianchi, Ennaouy (Serra Riccò), Illiano, Gervasi, Setti, Donà, Michero, Gloria (Ceriale), Angius, Ferrari, Calautti (Voltrese Vultur), Saporito, Rampini, F. Baroni, Fazio (Varazze Don Bosco), L. Vassallo, Calandrino, A. Numeroso (Dianese e Golfo), Giguet, Damonte, An. Piombo, Rampini, Camara (Celle Ligure), N. Rossetti, Leto, Amirante, Molon, Matranga, El Atiki (Vallescrivia), Pili, Majid (Legino), Gallo, Pesco, Fiuzzi, Rosso, Guirat, Salmaso (Taggia), Pizzorni, Stefanzl (Bragno), G. Calvini, B. Raguseo, Stamilla, El Kamli (San Stevese), Ansaldo, Piroli, Gjoka, Federici, M. Raso, Camara, Di Sisto (Sestrese)

Autoreti: 1 Ippolito (pro Varazze Don Bosco), Maralino (pro Loanesi San Francesco), Rolando (pro Voltrese Vultur)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.