IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non era lui il pusher che ha ceduto eroina al 37enne finito in overdose: scarcerato

Nei guai era finito un 33enne di Albenga che però è stato scagionato anche dall'uomo che aveva avuto il malore

Più informazioni su

Albenga. E’ stato scarcerato su disposizione del pm Cristiana Buttiglione il trentatreenne albenganese, pregiudicato ed in regime di Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza disposta dal Tribunale di Savona, che lo scorso 3 gennaio era stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di aver ceduto ad un tossicodipendente di Cervo di 37 anni alcune dosi di eroina, la cui assunzione, per via venosa, gli aveva provocato un arresto cardiaco. Gli accertamenti investigativi effettuati dopo il malore hanno infatti permesso di chiarire che l’uomo fermato non era il responsabile materiale della cessione.

Un sospetto che è stato confermato anche dal trentasettenne di Cervo che, nel frattempo, fortunatamente, si è ripreso in ospedale e ha scagionato l’albenganese. Pur non essendo l’autore materiale dello spaccio, il trentatreenne ingauno è comunque coinvolto nella vicenda e i carabinieri stanno proseguendo l’attività investigativa proprio per ricostruire con chiarezza i ruoli e le responsabilità delle persone implicate nell’episodio.

Provvidenziale per salvare la vita del tossicodipendente era stato l’intervento dell’ambulanza e dei sanitari del 118.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.