IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Magliolo 2019, “sfida interna” per la candidatura a sindaco

Anche per le elezioni 2019 una sola lista? Ancora in dubbio la ricandidatura del sindaco Lanfranco

Magliolo. Lo scenario potrebbe essere lo stesso di quello vissuto alle scorse elezioni comunali, nel 2014, con una sola lista in campo: così a Magliolo, piccolo comune della Val Maremola, che andrà al rinnovo di sindaco e Consiglio comunale con la prossima tornata di elezioni amministrative.

Forte di due mandati consecutivi il sindaco uscente Enrico Lanfranco sta ancora meditando se candidarsi o meno (prevista la possibilità di un terzo mandato per i comuni sotto i 3 mila abitanti): in caso di un passo indietro del primo cittadino è pronta la candidatura a sindaco del suo attuale vice, Valerio Delmonte.

Sono in corso in questi giorni incontri e riunioni del gruppo di maggioranza, che dovrebbe decidere a breve su chi guiderà la probabile sola lista civica in corsa per le comunali.

Sulla questione massimo riserbo, ancora, da parte dello stesso Enrico Lanfranco: “Dopo due mandati di fila sarebbe giusto lasciare il posto… Tuttavia con il nostro gruppo stiamo ancora valutando e decidendo” afferma. “Sicuramente sarò in lista, in quanto desidero ancora dare il mio contributo per il futuro del paese”.

E Lanfranco aggiunge: “Magliolo è un comune che negli ultimi anni ha visto una continua crescita della popolazione residente e la futura amministrazione comunale dovrà operare per garantire il massimo dei servizi posibili per la cittadinanza”.

“Grazie a progetti in itinere e finanziamenti in corso sono in scaletta ancora tanti e importanti interventi che attendono la nostra comunità: è indispensabile proseguire e completare al meglio il lavoro intrapreso in questo mandato amministrativo. Penso al nuovo polo scolastico nell’area del Palazzetto, abbiamo un contributo di 800 mila euro per rifare l’acquedotto comunale con interventi sulla rete fognaria, previsti interventi di messa in sicurezza e migliorie al territorio e altro ancora…”.

“Non importa chi sarà il candidato sindaco, la cosa più importante e non perdere le opportunità di sviluppo e crescita che può traguardare il nostro paese nei prossimi anni” conclude Lanfranco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.