IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, manutenzione strade. Lega al sindaco Frascherelli: “Vive solo una realtà virtuale, il giudizio lo daranno i cittadini”

La controreplica del Carroccio alle parole del sindaco di Finale, è già campagna elettorale

Più informazioni su

Finale Ligure. E’ ormai clima da campagna elettorale a Finale Ligure e la polemica sulla manutenzione delle strade e delle vie cittadine lo dimostra. La sezione di Finale Ligure della Lega ribatte alla replica del sindaco Ugo Frascherelli che era stato tirato in ballo proprio dal Carroccio: “Il Sig. sindaco, ormai troppo impegnato a descrivere una città puramente virtuale sui social, ha finito con l’immedesimarsi con il suo mondo irreale ed ora vorrebbe convincere che esista una città ordinata, pulita ed efficiente, che esiste però solo nei suoi sogni” afferma la Lega finalese.

“Come è suo costume le affermazioni autoreferenziali si sprecano. Imprudentemente sostiene che “in questi tre anni l’amministrazione attuale ha stanziato più risorse di qualsiasi amministrazione precedente in manutenzioni ed asfalti”, senza spiegare, ad esempio, cosa sia mai successo nei due anni precedenti, almeno considerando che gli anni passati sono purtroppo 5 e non 3”.

“Ma nel delirio di onnipotenza ed onniscienza non spiega neppure su cosa basi i suoi dati: quali capitoli abbia sommato (se lo ha fatto), se abbia considerato i bilanci preventivi o più adeguatamente quelli consuntivi, se abbia considerato altre spese di investimento come la sicurezza stradale, i contratti “aperti” per la manutenzione straordinaria e tutti gli impegni per le opere pubbliche realizzate. Solo considerando il ponte e la nuova rotatoria per la zona industriale, ad esempio, indosserebbe suo malgrado una bella maglia nera, da ultimo in classifica, in luogo di quella rossa che espone secondo l’occasione”.

“Nonostante dimostri una certa impreparazione nel parlare di bilanci ed opere pubbliche, non può però dimenticare che il suo mondo virtuale non coincide per niente con la realtà dei fatti e la percezione dei cittadini è quella di un autentico disastro”.

“Via Dante e Via Brunenghi non sfigurerebbero in una foto di una zona di guerra, la rotatoria di Finalpia ha dello scandaloso (l’asfalto che millanta dev’essere tutto lì!), l’argine del Torrente Aquila resta in attesa, come lo sono restate per mesi Via della Pineta e Via Cavassola, il semaforo per Feglino è nel mentre diventato un impianto fisso (non accampiamo scuse, l’amministrazione precedente era intervenuta con un contributo di 100 mila euro per la sistemazione della Provinciale per Gorra) e l’elenco potrebbe continuare per ore con la disastrosa gestione del punteruolo rosso, del Porto, dei lavori di Finalpia e della sua viabilità, della chiusura di Finalborgo, etc”.

“Su una cosa però Frascherelli ha ragione: un po’ di preparazione gli eviterebbe colossali strafalcioni, ne dovrà tenere conto quando (tra poco) in Consiglio Comunale siederà tra i banchi della minoranza…” conclude la Lega finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.