IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, Sara Badano lascia anche il Pd: “Scelta inevitabile”

Il segretario del circolo finalese: "Abbiamo preso atto", conferma sul sostegno al sindaco Frascherelli

Finale Ligure. Il segretario del circolo cittadino del Pd Mimmo Rizzi ha preso atto: il presidente del Consiglio comunale Sara Badano, uscita dalla maggioranza del sindaco Frascherelli non senza polemiche e inserita in una lista di centrodestra per le elezioni del Consiglio provinciale, ha lasciato ufficialmente il partito Democratico.

L’atto formale si è consumato ieri sera nel corso di una riunione del circolo finalese, il direttivo allargato agli iscritti, con al centro proprio il caso politico della Badano. L’ormai ex esponente del Pd finalese ha comunicato la sua scelta, proposta nella rosa di nomi per la Provincia dal forzista Nicola Viassolo, con il benestare di Angelo Vaccarezza. “Non potevamo fare altro che prendere atto della decisione di Sara Badano, per il circolo la sua posizione era diventata insostenibile e incompatibile con la nostra linea politica, la rottura è stata quindi inevitabile” ha commentato il segretario cittadino del Pd.

E Rizzi ha ribadito che il circolo del Pd finalese sosterrà con forza la candidatura del sindaco uscente Ugo Frascherelli, con i potenziali nomi che faranno parte della lista civica a sostegno del primo cittadino ancora da definire: “Nel corso della riunione è stato ribadito anche questo…” ha concluso Rizzi.

E quanto alla clamorosa “svolta” politica di Sara Badano: “La mia scelta per la Provincia non rappresenta per forza una anteprima di quello che saranno le prossime elezioni comunali a Finale Ligure. Il centro destra sa che sono per tradizione una donna di sinistra, tuttavia mi è stato offerta spazio e possibilità di proposta, cosa che non avevo prima, così ho accettato”.

“Dopo che sono uscita dalla maggioranza del sindaco Frascherelli, per le note divergenze, il Pd non mi ha mai contattato, mi ha lasciato alla porta, senza chiedere spiegazioni o altro…” ha sottolineato la stessa Badano.

“Ora spero di aprire un nuovo percorso politico e amministrativo, convinta di poter portare il mio contributo anche in termini di voti” ha concluso Sara Badano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.