IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale Ligure, il 2019 si apre con cantieri e opere pubbliche. L’assessore Guzzi: “Importanti progetti di riqualificazione”

Il sindaco Ugo Frascherelli: "Abbiamo sfruttato l'avanzo di bilancio e le progettazioni messe a frutto in questi anni"

Finale Ligure. Fine anno coi botti. Non solo in piazza Vittorio Emanuele dove ci son stati spettacoli pirotecnici, ma anche presso il Settore Lavori Pubblici si è lavorato alacremente fino all’ultimo momento per concretizzare i molti progetti pronti e finanziati con le ultime risorse destinate dalla giunta Frascherelli a fine anno.

“Abbiamo sfruttato l’avanzo di bilancio e le progettazioni messe a frutto in questi anni” dichiara il primo cittadino orgoglioso del traguardo raggiunto. “Il primo ringraziamento va allo staff dell’ufficio tecnico che ha portato a casa tutti gli obiettivi ambiziosi proposti e voluti dall’amministrazione, senza il loro impegno professionale non saremmo riusciti ad avviare tutti i percorsi legati ad opere pubbliche e lavori strategici per il territorio.”

L’assessore ai lavori pubblici Andrea Guzzi si unisce al sindaco e precisa: “Siamo estremamente contenti di quanto fatto in quest ultimo mese, investimenti in tema di sicurezza come i 150 mila euro per la video sorveglianza, i 70 mila per attraversamento semaforico atteso da anni, 200 mila euro di asfaltature cittadine, 190 mila per la pubblica illuminazione a confine con Borgio, i 290 mila per la sismica scolastica (plessi di Pia e Calvisio), il via al ripristino di Via Becchignolo e la regimazione acque per Verzi, per arrivare agli arredi destinati al Borgo con panchine e cestini necessari per il decoro cittadino”.

Il nuovo anno si apre con cantieri ed opere pubbliche attese da tempo: “Avvieremo circa 10 cantieri nel 2019. Oltre a quelli appena descritti ricordiamo anche le Torri Faro al Borel, il rifacimento dell’argine di via Fiume, la conclusione di via Porro/Vico Castelli, i nuovi marciapiedi di via Calvisio, la manutenzione importante su via Mimose e Piazza Toscana, la pssseggiata di Pia e quella di collegamento Porto-Varigotti, la riqualificazione di via Madino in Varigotti. Insomma tanta carne al fuoco frutto del lavoro dell’intero mandato”.

“Nota lieta anche per quanto riguarda il porto con l’avvio della procedura per la progettazione esecutiva legata alla diga di sopraflutto, necessaria per eliminare il problema della risacca di Capo San Donato” conclude l’assessore Guzzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.