IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale 2019, sfida a 5 per le elezioni comunali? Un risiko ancora da completare…

Il punto sulla situazione politica a Finale Ligure in vista del voto

Finale Ligure. Potrebbero essere ben cinque i candidati sindaci e le liste in campo per le prossime elezioni comunali a Finale Ligure: il risiko politico in vista del voto è tuttavia ancora da comporre, almeno per una parte di quelli che saranno i contendenti per il rinnovo dell’amministrazione comunale.

Fermo restando la ricandidatura del sindaco uscente Ugo Frascherelli, che conterà sull’appoggio del gruppo attuale di maggioranza, con il Pd finalese e il neonato gruppo civico dell’assessore Guzzi (Obiettivo Finale), è il centro destra che deve ancora sciogliere le sue riserve, in primis proprio sul nome di un candidato sindaco condiviso: se nei mesi e nelle settimane scorse era circolato il nome di Massimo Gualberti, rumors e indiscrezioni che arrivano dagli ambienti politici finalesi sembrano confermare che la Lega voglia fare la voce grossa, “imponendo” un suo candidato di partito. Per il centro destra finalese sono giornate di incontri e riunioni, non senza scintille tra le anime della coalizione e in particolare con Forza Italia che puntava invece ad una “candidatura esterna”.

Sugl’altri fronti è uscito allo scoperto l’ex sindaco e giornalista Pier Paolo Cervone, che ha annunciato la sua discesa in campo e che presenterà la sua candidatura il prossimo 25 gennaio, annunciando già parte della lista e il programma elettorale.

Anche il movimento civico Finale Ligure Viva, dopo aver presentato un manifesto pubblico in vista delle elezioni comunali, sta tirando le fila al suo interno ed è pronta ad annunciare la sua lista e il suo candidato sindaco, lanciando la sua corsa solitaria per la conquista del Comune finalese. Sarà davvero Sergio Colombo, attuale consigliere comunale, che guiderà il movimento finalese oppure ci saranno altre sorprese?

Infine, anche il gruppo “PerFinale” presenterà una sua lista, ma non con Simona Simonetti, attuale consigliere di minoranza, nel ruolo di candidato sindaco: in questi giorni anche per il gruppo finalese sono in corso riunioni e incontri per trovare la quadra e annunciare il proprio candidato alla poltrona di primo cittadino.

Ecco, quindi, le cinque liste che dovrebbero essere protagoniste di una campagna elettorale che si annuncia a dir poco infuocata e che potrebbe decidersi per una manciata di voti.

I grandi esclusi? Naturalmente il Movimento 5 Stelle che aveva già annunciato di non presentarsi alle prossime elezioni comunali: anche l’attuale consigliere comunale Davide Badano sarà fuori dai giochi. La domanda, legittima, è: dove finiranno i voti dei 5 Stelle? Ricordando l’election day e che si voterà anche per le elezioni europee… Forse qui, su quel bacino di voti, potrebbe risolversi la contesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.