IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Defibrillatore in municipio ad Albenga, Ciangherotti: “Il vice sindaco dimostra approssimazione e superficialità”

Il consigliere comunale di Forza Italia torna all'attacco sul caso del defibrillatore

Albenga. Non si ferma lo scontro tra l’amministrazione comunale di Albenga ed il capogruppo di Forza Italia Eraldo Ciangherotti sul corso di formazione per abilitare i dipendenti del Comune all’uso defibrillatore installato all’interno del municipio ingauno.

Dopo la risposta del vice sindaco Riccardo Tomatis non si è fatta attendere la controreplica di Ciangherotti: “Se ieri avevo dei dubbi, oggi ho la conferma che il vice sindaco Riccardo Tomatis persiste nella sua ignoranza. Se è vero che chiunque può utilizzare un defibrillatore semiautomatico e che non bisogna essere per forza operatori sanitari qualificati per attivare uno shock, altrettanto è vero che in caso di emergenza non si può immaginare che un comune cittadino, senza alcun corso di formazione di Blsd, riconosca il paziente in arresto cardiaco, verifichi la sua respirazione e sappia usare un Dae con disinvoltura senza andare nel panico, collegando in maniera corretta gli elettrodi sul petto del paziente, per erogare poi uno shock elettrico al cuore” afferma il consigliere di Forza Italia.

“Mi stupisce che Riccardo Tomatis persista pubblicamente su questa posizione, senza ammettere che il suo ufficio stampa a sto giro gli ha fatto collezionare una brutta figura in campo sanitario dove dovrebbe dimostrare di essere più preparato”.

“Perdoniamo questo suo scivolone, invitandolo ad organizzare nelle prossime settimane un corso di formazione con Croce Bianca o Rossa per i dipendenti che lavorano a palazzo civico nelle vicinanze del defibrillatore donato dalla ditta Comoli-Ferrari”.

“Cardioproteggiamo piazza San Michele! Il resto sono tutte parole per coprire una grave mancanza di questa Amministrazione comunale e del vicesindaco Tomatis responsabile” conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.