IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Regione arriva il “no” alla riattivazione dell’osservatorio della centrale Tirreno Power

Giampedrone ha espresso parere negativo spiegando che non ci sono i presupposti per riprendere l’attività del “vecchio” osservatorio

Regione. Con 10 voti a favore (minoranza), 16 contrari (maggioranza di centro destra) questa mattina il consiglio regionale ha respinto un ordine del giorno, presentato da Giovanni Lunardon (Pd), e sottoscritto dal collega di gruppo Luigi de Vincenzi, che impegna la giunta a superare la delibera che stabilisce la confluenza dell’osservatorio della centrale termoelettrica di Vado-Quiliano della società Tirreno Power nel nuovo osservatorio regionale e a estenderne le attività attribuendogli una funzione di sorveglianza sanitaria continuativa e di monitoraggio ambientale.

Nel documento si ricorda che con una delibera del 2018 la giunta ha deliberato di dare mandato all’osservatorio di concludere le attività, ritenendo che, con la messa fuori servizio dei gruppi a carbone della centrale di Vado Ligure-Quiliano, siano venute meno alcune attività e le specificità che avevano portato alla costituzione dell’osservatorio.

Prima del voto l’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone ha espresso parere negativo spiegando che non ci sono i presupposti per riprendere l’attività del “vecchio” osservatorio in quanto le attività in capo al nuovo osservatorio garantiscono un’adeguata sorveglianza di natura ambientale e sanitaria nella zona.

Nel dibattito è intervenuto Andrea Melis (Mov5Stelle).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.