IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare, grande successo per “Le tre notti del liceo Calasanzio” foto

Per tre venerdì consecutivi, i liceali hanno dato vita a momenti di intrattenimento, vere e proprie brevi pièce teatrali, ed esperimenti

Carcare. Si è concluso con un’emozionante avventura “Alla conquista del Calasanzio”, vissuta in compagnia dei ragazzi del Liceo Linguistico, un mese di gennaio estremamente intenso per l’istituto superiore carcarese.

Per tre venerdì consecutivi, infatti, i protagonisti sono stati gli studenti e le loro magiche notti: i giovani liceali hanno dato vita a momenti di intrattenimento, vere e proprie brevi pièce teatrali, esperimenti, in cui hanno innanzitutto messo in mostra, oltre che il loro estro e la loro fantasia, anche il frutto di quanto appreso tra i banchi di scuola.

Si è partiti venerì 11 gennaio con la “Notte nazionale del liceo Classico”, iniziativa ideata dal Miur e promossa dal professor Rocco Schembra del Liceo classico Gulli e Pennisi di Acireale. Al centro il tema del “processo”: sono stati messi in scena alcuni dei processi più famosi della storia, da quello contro Socrate al processo di Norimberga.

Notti liceo Calasanzio

La notte del Classico è stato anche un momento di significativa collaborazione con altri ordini di scuola. Infatti, ha partecipato alla serata la classe IIIB della Scuola Media di Carcare. I ragazzi, coordinati dai docenti Lisa Torielli e Igor Barra, hanno presentato due atti brevi riferiti ad argomenti trattati negli ultimi due anni scolastici, vale a dire il processo alle streghe di Salem e quello a Sacco e Vanzetti. Il coinvolgimento e l’impegno degli allievi sono stati spontanei e significativi, in particolare nell’ottica di un orientamento formativo consapevole, che non preveda soluzione di continuità fra i diversi ordini di scuola.

Poi il 18 gennaio, di scena la “La scienza, microscopio sul mondo”, con i ragazzi del Liceo Scientifico: numerosi i giochi, gli esprimenti, le rappresentazioni, in cui le scienze, l’arte, la storia,  la matematica, la letteratura sono andate simpaticamente a braccetto.

E, infine, conclusione con il botto venerdì 25 gennaio, in compagnia degli studenti del Linguistico. Il tema principale è stata la colonizzazione mondiale, proposta attraverso un suggestivo viaggio nel tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.