IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Botti, sicurezza stradale e urbana: il bilancio dei controlli della municipale di Loano durante le feste natalizie

Super lavoro per gli agenti loanesi impegnati in diversi servizi sul territorio

Loano. Durante il periodo delle festività natalizie si è intensificato il lavoro degli agenti della polizia municipale di Loano coordinati dal comandante Gianluigi Soro.

Come richiesto dalla Questura di Savona, negli ultimi giorni dell’anno il comando ha predisposto una serie di controlli specifici ed ha attuato misure volti a garantire la sicurezza di residenti ed ospiti e a consentire il regolare e sereno svolgimento di tutte le manifestazioni in programma nel periodo. Ciò è stato possibile anche grazie ad una serie di servizi serali e notturni straordinari ed al rafforzamento delle attività di presidio del territorio.

In particolare il 27 e 28 dicembre 2018 e poi ancora il 5 gennaio 2019 gli agenti hanno effettuato su tutto il territorio comunale specifici volti a contrastare lo spaccio di stupefacenti. Durante alcuni controlli presso i locali notturni della città, il 27 dicembre gli operatori hanno notato un gruppetto di ragazzi uscire da una birreria e poi salire in auto. Gli agenti hanno subito girato la segnalazione ai colleghi di pattuglia, che hanno intercettato e fermato l’auto sospetta. A seguito di accertamenti, dalla giacca del conducente dell’auto è saltato fuori un certo quantitativo di stupefacenti (entro i limiti dell’uso personale).

Il giovane ha subito il ritiro della patente (ai sensi dell’articolo numero 75 del decreto del presidente della Repubblica numero 309 del 1990) ed è stato segnalato alla Prefettura quale consumatore di stupefacenti.

Su specifica richiesta della Questura di Savona, nei giorni 21, 23, 24 e 28 dicembre ed in vista della notte di San Silvestro, gli agenti hanno intensificato i controlli in ambito di botti e fuochi d’artificio passando al setaccio 13 esercizi commerciali della città. Tra il pomeriggio e la sera dell’ultimo dell’anno, in particolare, sono stati effettuati accertamenti mirati riguardo il divieto di vendita ai minori di 18 anni. Su tale tipologia di controlli sono state riscontrate due irregolarità.

Il 3 gennaio gli agenti della pattuglia di “Sicurezza Stradale” hanno sorpreso in sella ad uno scooter uno extracomunitario privo di patente di guida. A seguito di accertamenti è emerso che lo straniero si trovava in Italia in maniera irregolare (violazione dell’articolo 10Bis del Testo Unico per l’Immigrazione). Il comando ha segnalato l’irregolarità ai competenti uffici della Questura per la conseguente espulsione dai confini nazionali. Su segnalazione di un cittadino, il 5 gennaio gli agenti sono intervenuti all’interno della stazione ferroviaria ed hanno identificato due persone (entrambe con precedenti penali) una delle quali risultava in stato di ubriachezza (in violazione dell’articolo 688 del Codice Penale). I due stavano per salire su un
treno diretto a Savona, ma erano sprovvisti del necessario biglietto. Dopo il controllo entrambi si sono allontanati spontaneamente dalla stazione.

Sempre durante il periodo festivo gli agenti hanno denunciato una persona per violazione dell’articolo 482 del Codice Penale (falsità materiale) in quanto durante un controllo stradale ha mostrato agli agenti un documento di guida che risultava non conforme agli standard internazionali.

Il 7 gennaio, invece, gli agenti hanno sanzionato il conducente di un’auto in applicazione del nuovo articolo 92 comma 1Bis del Decreto Sicurezza, che si pone l’obiettivo di contrastare i cosiddetti “furbetti delle targhe estere”. Nei giorni successivi sono stati effettuati ulteriori controlli, che hanno consentito di sanzionare un’altra auto “estero-vestita”. Un terzo veicolo è stato individuato e sanzionato nella giornata di domenica 13 gennaio.

Sempre in ambito di sicurezza stradale, durante le festività natalizie sono proseguiti i rilevamenti effettuati per mezzo delle telecamere fisse di lettura targhe collocate in diversi punti della città e dell’Autoscan 2.0, un dispositivo portatile che, grazie al collegamento con la banca dati della Motorizzazione, è in grado di svolgere una grande quantità di operazioni: scovare auto senza assicurazione oppure con la revisione scaduta, individuare macchine rubate o inserite dalle forze dell’ordine in una lista nera, perfino individuare la classe ambientale di appartenenza dell’auto (cioè la categoria Euro).

L’attività di lettura targhe ha confermato come, purtroppo, sulle nostre strade circoli una grande quantità di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa o che non sono stati sottoposti a revisione obbligatoria.

Alcuni dati: il 21 dicembre 2018 hanno circolato a Loano 81 veicoli senza assicurazione e 178 senza revisione. Il 31 dicembre 2018 sono stati individuati 88 veicoli senza assicurazione e 161 senza revisione.

Il giorno successivo, il 1 gennaio 2019, sono stati registrati 85 veicoli senza assicurazione e 208 senza revisione. E il 5 gennaio hanno circolato a Loano 70 veicoli senza assicurazione e 186 senza revisione.

I controlli stradali hanno portato al sequestro di 10 veicoli che circolavano privi di copertura assicurativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.