IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando per un nuovo direttore generale di Finale Ambiente: Lega all’attacco

Secondo gli esponenti del partito del Carroccio, a quattro mesi dalle elezioni, sarebbe sbagliato nominare il nuovo manager: "Ci aspettiamo un passo indietro"

Più informazioni su

Finale Ligure. “Non senza stupore, apprendiamo dalle parole del Presidente Pd di Finale Ambiente, Fulvio Carzolio, della predisposizione del bando per l’assunzione dell’ennesimo Direttore Generale. Salvo rilevare come in 5 anni si vorrebbe procedere addirittura all’assunzione del 4° Direttore, Carzolio deliberatamente dimentica che una simile scelta dovrebbe eventualmente essere rimessa alla prossima amministrazione e che ogni atto in direzione contraria, oltre a dimostrare una vergognosa supponenza, aprirebbe inevitabili contenziosi, non solo di natura politica”. Così la Lega di Finale e Pietra commenta le ultime notizie arrivate dalla società finalese.

“Resta, infatti, tuttora pendente il ricorso rivolto all’Autorità Anticorruzione per le precedenti assunzioni, avvenute in palese violazione della norma e suonerebbe come un atto di arroganza il ripetersi di simili modalità. Come si ricorderà la Commissione Giudicatrice risultava composta dall’intero Consiglio di Amministrazione, di chiara matrice politica, ed il solo buon senso sarebbe sufficiente ad evitare il ripetersi di una simile iniquità, resa ancor più evidente dai soli quattro mesi che ci separano dalle prossime elezioni amministrative” proseguono gli esponenti del Carroccio.

“Finale Ambiente, dopo cinque anni di amministrazione PD, si trova oggi in una situazione disastrosa ed immaginare che il nuovo Sindaco debba digerirsi per 3 anni la scelta di un Direttore Generale fatta da altri, costituirebbe un grave pregiudizio per la futura amministrazione. Peraltro, anche se opportunamente fosse modificata la composizione della commissione giudicatrice, una simile scelta, dal costo di 100 mila euro all’anno, priverebbe il prossimo Sindaco della possibilità di nominare un ‘Amministratore Unico’, nuova figura individuata dalla legge, che sostituirebbe sia il Direttore Generale, che il Consiglio di Amministrazione, con un risparmio dei 2/3 della spesa complessiva. Ci aspettiamo che Carzolio, Frascherelli e tutto il PD tornino prontamente sui propri passi, evitando di trascinare in una demenziale scelta Finale Ambiente, i suoi lavoratori e con essi l’intera Città” concludono dalla Lega di Finale e Pietra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.