IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aree protette liguri e parco del Finalese, una petizione online per chiedere di non cancellarli

E' stata lanciata sul portale Change.org

Finale Ligure. “Lunedì prossimo, 28 gennaio, si riunirà la IV Commissione Territorio e Ambiente della Regione Liguria per procedere alla cancellazione di molte aree protette della nostra regione e mettere la parola fine alla possibilità di realizzare il Parco del Finalese”. E’ questa la premessa con cui viene lanciata, sul portale Change.org, la petizione online per “salvare le aree protette liguri”.

“Perchè si vogliono cancellare norme di maggior tutela del territorio ligure? Qual é il significato di questa scelta politica relativa ad una regione notoriamente sfregiata da decennali cementificazioni con conseguente dissennato consumo del suolo? E’ questa la risposta che si vuole dare ad un territorio naturalmente fragile, la cui vulnerabilità è stata ancor più evidenziata dai recenti fenomeni atmosferici? Come si concilia questa decisione con la sbandierata volontà di valorizzare le emergenze ambientali della Regione Liguria per promuovere o sviluppare un turismo verde che oggi si rivela sempre più vincente?” dicono Ornella Rudellat e Marina Fasce, che hanno sottoscritto la petizione.

“La qualità del paesaggio e dell’ambiente non è un lusso, è una necessità, è il migliore investimento sul nostro futuro. Facciamo sentire la nostra voce a chi governa oggi la Regione Liguria. Chiediamo che nella prossima riunione del 28 gennaio la Commissione non approvi la cancellazione delle aree protette liguri e lasci intatte le norme istitutive del Parco Naturale Regionale del Finalese – date la caratteristiche eccezionali di un territorio noto per la grande biodiversità, il patrimonio archeologico di fama internazionale e l’impareggiabile bellezza del paesaggio” conclude il testo della petizione che è supportato anche dai Verdi Finalesi e dal WWF.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.