Operazione

Sito di smaltimento rifiuti nel savonese sequestrato dai carabinieri del Noe fotogallery

Indagine iniziata nel marzo scorso, diverse irregolarità nella gestione di rifiuti speciali e pericolosi

Stella. Sequestrato dai carabinieri del Noe di Genova il sito per lo stoccaggio di rifiuti nel comune di Stella, lungo la strada provinciale: nel mirino degli accertamenti dei militari è finita la società Comet Recycling S.r.l. L’attività di indagine è iniziata nel marzo scorso, fino al decreto di sequestro preventivo emesso in via d’urgenza dalla Procura della Repubblica di Savona: sigilli ad attrezzature, impianti e macchinari.

L’area sotto sequestro, avente una superficie di circa 6000 mq, al pari degli altri beni per un valore complessivo di circa un mln di euro, è stata affidata in giudiziale custodia al legale rappresentante della società stessa, denunciato in stato di libertà.

Le violazioni contestate sono riconducibili alle inosservanza di prescrizioni contenute nell’autorizzazione (deposito dei rifiuti in quantitativi superiori a quelli autorizzati ed in aree non specificamente dedicate, mancanza di idonea cartellonistica identificativa dei rifiuti stoccati), al deposito incontrollato di rifiuti pericolosi e miscelazione degli stessi con quelli non pericolosi (i frigoriferi non bonificati deposti all’aperto risultavano frammisti a rifiuti non pericolosi) nonché all’impedimento al controllo (le caditoie per la raccolta delle acque meteoriche e di dilavamento risultavano essere ricoperte da ingenti quantità di rifiuti di talché si impediva l’accesso ai due impianti asserviti al trattamento delle stesse e ai punti di controllo per la verifica del rispetto dei limiti tabellari allo scarico).

L’impianto sequestrato – peraltro già oggetto di un incendio in passato – è risultato inoltre privo del certificato di prevenzione incendi, circostanza ancor più rilevante alla luce del fatto che i rifiuti presenti sono in larga parte infiammabili (imballaggi, ingombranti, legno, verde, residui di plastiche). L’indagine da parte dei carabinieri si inserisce nell’ambito delle attività volte al monitoraggio della filiera del ciclo gestionale dei rifiuti

Il sequestro operato dai carabinieri del Noe arriva dopo l’atto amministrativo inoltrato dalla Provincia di Savona alla società, sempre per violazioni nelle prescrizioni indicate dall’autorizzazione.

leggi anche
Sequestro Comet Stella 2020
A stella
Violazioni nel deposito di rifiuti, società nei guai: scatta il sequestro per un valore di un milione di euro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.