IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Signorini: “Il porto di Savona dovrà attrezzarsi con stazioni di rifornimento a gas naturale liquefatto” fotogallery

Palomba (Costa Crociere): "Per la Smeralda abbiamo dovuto puntare su Barcellona, staremo a vedere"

Savona. “I porti di Genova e Savona dovranno attrezzarsi per avere luoghi di rifornimento di LNG, come stanno facendo i maggiori porti del Mediterraneo. E’ vero, non sarà facile convincere la cittadinanza, però poi ci sarebbero i benefici ambientali di avere navi che sostano in porto con un carburante pulito… credo che sarebbe una bella carta d’identità”. Parole e musica di Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale: il riferimento è al nuovo carburante “pulito”, il gas naturale liquefatto, che alimenta la Costa Smeralda e che in futuro potrebbe diventare il carburante di molte altre navi.

lng

Il gas naturale liquefatto, o LNG (dall’inglese “liquefied natural gas”), si ottiene sottoponendo il gas naturale, dopo opportuni trattamenti di depurazione e disidratazione, a successive fasi di raffreddamento e condensazione. Il prodotto che ne deriva si presenta come un liquido inodore e trasparente, costituito da una miscela composta prevalentemente da metano e quantità minori di etano, propano, butano e azoto. La sua diffusione sarebbe “un’ottima notizia – sostiene Signorini – a tutto vantaggio dei cittadini e in generale dell’ambiente”.

Per ora, però, si tratta solo di un obiettivo. Tanto che la Costa, che pure ha fatto di Savona il suo home Port, deve rifornire il suo gioiello altrove. “Noi ovviamente dovevamo prendere delle decisioni con largo anticipo per prepararci ad affrontare questa innovazione – spiega Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere – per questo abbiamo deciso insieme al nostro partner Shell di rifornire la nave in un porto spagnolo, quello di Barcellona. Ma credo che l’Italia si stia attrezzando, ci sono certamente tanti progetti per assicurare che magari altre navi di altre compagnie possano rifornirsi in Italia. La Costa Smeralda è la prima nave ad LNG, ce ne saranno sicuramente delle altre: staremo a vedere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.