IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Albissola si illude, poi viene punita: 4 a 1 per il Siena risultati

Una rete di Martignago porta avanti i biancazzurri, poi i toscani ribaltano il risultato

Albissola Marina. Tre giorni dopo la sconfitta di misura con la Virtus Entella, l’Albissola è tornata in campo per affrontare una squadra ambiziosa, nobile decaduta: la Robur Siena. I bianconeri viaggiano nelle posizioni centrali della graduatoria. Si è giocato all’Artemio Franchi di Siena.

La partita ha visto i locali partire decisi e fare il gioco, ma sono stati i biancazzurri a passare in vantaggio per primi, con Martignago al 32°. Sul finire del primo tempo calcio di rigore per il Siena ed espulsione per Gargiulo. Rete e squadre negli spogliatoi sul pareggio; nel secondo tempo i toscani hanno dilagato.

La cronaca. Michele Mignani presenta la Robur Siena con un 4-3-1-2 con Contini; Zanon, Rossi, D’Ambrosio, Brumat; Sbrissa, Arrigoni, Vassallo; Di Livio; Gliozzi, Aramu.

In panchina siedono Nardi, Cefariello, Russo, De Santis, Imperiale, Cristiani, Guberti, Fabbro, Cianci.

L’Albissola di mister Claudio Bellucci risponde con un 4-3-3 con Piccardo; Calcagno, Nossa, Gargiulo, Oprut; Balestrero, Sibilia, Oukhadda; Martignago, Cais, Mahrous.

A disposizione ci sono Bambino, Albertoni, Rossini, Gulli, Oliana, Damonte, Bezziccheri, Sancinito, Bennati, Silenzi, Bartulovic, Gibilterra, Russo.

Arbitra Matteo Gualtieri della sezione di Asti, assistito da Luca Dicosta (Novara) e Khaled Bahri (Sassari). Locali in campo con la classica tenuta a strisce bianconere; liguri in divisa rossa.

Si comincia a buon ritmo. All’8° la prima conclusione: Di Livio chiama Piccardo alla parata in angolo. Sugli sviluppi l’arbitro ravvisa un fallo in attacco.

Sin dai primi minuti il copione pare chiaro: il Siena fa il gioco, l’Albissola difende e prova a colpire con ripartenze.

Al 12° Arrigoni fa partire un fendente dalla distanza che Piccardo devia in corner.

Al 17° l’Albissola riesce per la prima volta a farsi viva nella metà campo locale: palla recuperata e ripartenza, Cais mette in mezzo, riceve Balestrero che tira e un avversario respinge in corner.

Al 21° Amaru viene atterrato al limite. Lo stesso Aramu calcia la punizione: palo. Grosso rischio per l’Albissola.

Al 27° Zanon ferma irregolarmente Martignago. La punizione, da una trentina di metri, calciata dallo stesso Martignago trova Contini pronto alla deviazione in angolo. Sugli sviluppi i Ceramisti guadagnano un altro corner, ma alla fine la difesa locale spazza.

Al 32° l’Albissola passa in vantaggio: Martignago ruba palla a Zanon, entra in area e con un diagonale fa secco Contini.

Al 34° cartellino giallo a Di Livio, per un fallo su Martignago.

Il Siena reagisce in maniera veemente, la partita si accende ancor di più. Al 35° discesa e tiro a rete di Gliozzi: deviato in angolo.

Al 36° palla in area per Martignago: conclusione, a lato.

Al 39° cross di Arrigoni, colpo di testa di Sbrissa: debole, facile la parata di Piccardo.

Al 42° Mahrous trattiene Vassallo e viene ammonito.

Al 44° calcio di rigore per il Siena e l’Albissola resta in dieci. Gargiulo trattiene un giocatore locale al momento del tiro: rosso diretto. Dal dischetto va Gliozzi che trasforma spiazzando Piccardo: 1 a 1.

Sul risultato di parità si va al riposo.

Nel secondo tempo Bellucci presenta Rossini al posto di Mahrous. Al 2° viene ammonito Oprut.

Al 3° Gliozzi cerca la conclusione in acrobazia: respinta in angolo. Sugli sviluppi, palla in area dove Rossi trova la deviazione giusta. Siena in vantaggio per 2 a 1.

La squadra ligure prova a reagire e al 7° guadagna l’ennesimo angolo. Poco dopo la palla arriva a Sibilia che vede il portiere avversario troppo avanzato conclude al volo: fuori misura.

Al 10° Piccardi blocca un colpo di testa di Gliozzi.

Al 16° grossa occasione per l’Albissola: cross in mezzo per Cais che da pochi passi devia, ma Contini con prontezza di riflessi respinge.

Al 18° conclusione a girare di Gliozzi: Piccardo interviene in presa.

Al 19° palla da Di Livio a Gliozzi, da questi ad Arrigoni che da fuori area scocca un tiro potente e trafigge Piccardo. Siena in vantaggio per 3 a 1.

Subito dopo il gol, due cambi tra i locali e uno tra i liguri: Imperiale per Zanon, Cristiani per Di Livio, Bezziccheri per Oukhadda.

Al 25° una conclusione di Vassallo lambisce il palo. Tra gli ospiti entrano Silenzi al posto di Martignago e Russo per Cais.

Al 27° ci prova Aramu: alto. L’Albissola non pare più in grado di riaprire la partita.

Al 28° Cianci sostituisce Gliozzi. Al 30° palla da Sbrissa in area per Cristiani, la sua deviazione al volo non va a buon fine. Poco dopo Aramu serve ancora Cristiani che calcia a rete: respinto.

Proseguono le sostituzioni. Al 33° Raja prende il posto di Sibilia; tra i toscani dentro Guberti per Vassallo e Fabbro per Aramu.

Al 36° viene ammonito Rossi. Sulla conseguente punizione calciata da Raja colpisce di testa Rossini: a lato.

L’Albissola ha a disposizione una punizione da posizione interessante, ma non va a buon fine.  Piccardo blocca una conclusione di Cianci. Poi, il recupero: quattro minuti. Al 47° i locali segnano ancora: palla da Guberti in area per Cianci che la mette dentro

Il Siena vince 4 a 1 e si rilancia in classifica; l’Albissola dovrà cercare riscatto domenica 16 dicembre quando alle ore 18,30 a Chiavari affronterà il Cuneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.