IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Albissola si arrende all’Alessandria: a Chiavari i grigi si impongono 2 a 1 risultati foto

I grigi colpiscono due volte nel primo tempo; una rete di Damonte nel finale di gara riaccende le speranze dei liguri ma il pareggio non arriva

Chiavari. Dieci giorni dopo la vittoria sul Cuneo, l’Albissola è tornata a giocare sul campo di casa per affrontare l’Alessandria. I Ceramisti, per la prima volta in questa stagione, hanno affrontato una partita con la serenità di chi si trova fuori dalla zona playout; una tranquillità relativa, dato che le posizioni che scottano sono punto sotto, ma che dà morale all’ambiente.

I biancazzurri, reduci dal pareggio di Lucca, affrontavano un’Alessandria che arriva da quattro pari consecutivi.

Il primo tempo dell’Albissola è stato decisamente deludente. Gli ospiti hanno tenuto in mano le redini dell’incontro, andando a segno due volte. Anche nella ripresa si è vista un’Alessandria migliore rispetto ai liguri; solamente una rete di Damonte a pochi minuti dal novantesimo ha scosso i biancazzurri, che però non sono stati in grado di riagguantare il pari.

La cronaca. Claudio Bellucci schiera i suoi col 4-3-3 con Albertoni; Calcagno, Nossa, Rossini, Oliana; Sibilia, Balestrero, Oukhadda; Silenzi, Martignago, Cais.

A disposizione ci sono Bambino, Vasoli, Mahrous, Sancinito, Raja, Durante, Bartulovic, Damonte, Gargiulo, Oprut, Gibilterra.

Gaetano D’Agostino manda in campo un 3-5-2 con Cucchietti; Sbampato, Prestia, Agostinone; Sartore, Tentoni, Gazzi, Bellazzini, Fissore; De Luca, Santini.

In panchina siedono Pop, Sess, Zogkos, Delvino, Scatolini, Gerace, Gjura, Checchin, Talamo, Cottarelli, Rocco, Maggi.

Arbitra Mattia Pascarella della sezione di Nocera Inferiore, assistito da Alex Cavallina (Parma) e Salvatore Emilio Buonocore (Marsala). Locali in tenuta bianca con banda trasversale azzurra sulla maglia; ospiti in divisa rossa con inserti grigi.

Sono i piemontesi a fare il gioco, ma la prima occasione, all’11°, è per i locali: Silenzi ruba palla a Prestia e la dà a Martignago che da ottima posizione conclude a rete e Cucchietti si supera, deviando in angolo.

Al 13° Alessandria in vantaggio: dal corner per l’Albissola scaturisce una ripartenza ospite, Santini apre a destra per Sartore che si accentra, conclude e non sbaglia. 0 a 1.

L’Albissola prova a costruire una reazione, ma non crea azioni da rete. I piemontesi gestiscono il possesso palla facendo scorrere il tempo senza rischiare nulla. Dopo la rete, non si sono più viste azioni degne di nota e alla mezz’ora la squadra di mister Bellucci è ancora sotto 1 a 0.

Al 35° una punizione da posizione defilata di Martignago termina direttamente tra le braccia di Cucchietti.

Al 38° lancio di Tentoni per Santini, Albertoni esce per far suo il pallone e subisce fallo.

Al 40° il raddoppio dei grigi: lancio verticale di Bellazzini per Santini che, a tu per tu col portiere, lo trafigge con un diagonale.

Al 45° viene ammonito Nossa per un fallo su Cucchietti.

L’arbitro fa recuperare tre minuti. Nell’ultimo di questi, sugli sviluppi di un angolo, Cais conclude in semirovesciata: a lato.

All’intervallo il risultato è di 2 a 0 per l’Alessandria.

Inizia il secondo tempo. L’Albissola si ripresenta in campo con Damonte al posto di Sibilia.

I locali calciano un corner. Idem gli alessandrini, che sono più pericolosi: Bellazzini mette in mezzo per Prestia: colpo di testa, para Albertoni.

Ancora angolo per i grigi, al 5°: devia nuovamente Prestia verso la porta, Albertoni respinge, ci prova Tentoni ma la difesa albissolese si oppone.

Al 10° Silenzi crea scompiglio nella difesa ospite e in area va al tiro, respinto da Tentoni; la sfera giunge a Martignago che calcia a lato.

Al 12° ripartenza gestita da De Luca, conclusione di Santini: la difesa locale ribatte.

Al 17° Bellazzini ha spazio e scocca un sinistro che Albertoni, in qualche maniera, devia in angolo.

L’Alessandria insiste alla ricerca del tris; i biancazzurri non sono più capaci di affacciarsi alla metà campo rivale.

Al 21° Bellazzini calcia una punizione con un sinistro a giro che Albertoni respinge. Al 23° ci prova ancora Bellazzini: a lato.

Bellucci inserisce Balestrero per Raja e Oprut per Oliana. I due cambi, però, non sembrano dare una svolta al gioco dei liguri.

Al 30° Sartore si fa male e deve lasciare il posto a Delvino. Al 32° Rossini viene ammonito per un fallo su Santini; era diffidato, salterà il prossimo incontro.

Al 36° Bellucci prova a giocarsi la carta Gibilterra, togliendo Silenzi. Al 38° l’Albissola accorcia le distanze: lancio lungo in area dove c’è il colpo di testa vincente di Damonte. Risultato sull’1 a 2, il finale di gara diventa interessante.

Cucchietti perde tempo nel restituire il pallone e viene ammonito.

Al 43° Sancinito prende il posto di Calcagno tra i locali; tra i piemontesi dentro Talamo per Santini.

L’arbitro assegna cinque minuti di recupero, l’Albissola cerca di attaccare con decisione.

Al 48° cross di Raja, Damonte prolunga per Martignago: conclusione altissima.

D’Agostino prende tempo inserendo Gerace al posto di Tentoni. Al 50° l’ultima occasione è per gli ospiti: De Luca si trova a tu per tu con Albertoni, bravo a chiudergli lo specchio della porta.

Finisce con la vittoria dell’Alessandria per 2 a 1.

Nel prossimo turno, prima della lunga sosta, domenica 30 dicembre alle ore 14,30, l’Albissola sarà ospite dell’Olbia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.