In manette

Savona, rompe i vetri della auto parcheggiate e ruba oggetti all’interno: tunisino arrestato dalla Polizia di Stato

L’uomo, denunciato per violazione delle norme sul soggiorno, è accusato di furto aggravato in concorso e resistenza 

polizia notte

Savona. Rompeva i vetri della auto in sosta per poi trafugare oggetti all’interno, ma non aveva fatto i conti con gli agenti della Polizia di Stato.

È successo a Savona ieri notte. I poliziotti delle volanti hanno arrestato un trentaduenne di origine tunisina con l’accusa di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. La pattuglia è intervenuta in via XX Settembre, dove era stata segnalata  la presenza di  due persone che si aggiravano tra le auto in sosta con fare sospetto.

Alla vista dei poliziotti uno dei due è riuscito a darsi alla fuga, mentre l’altro è stato bloccato e trovato in possesso di alcuni oggetti presumibilmente sottratti da alcune auto con i vetri infranti di cui ha cercato di liberarsi. L’arrestato, che è stato anche denunciato per violazione delle norme sul soggiorno, dopo gli atti di rito è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.