IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Pd chiede l’introduzione del Baratto Amministrativo

Prevede a possibilità di accettare interventi di riqualifica del territorio, proposti da singoli o cittadini associati

Savona. Il sindaco e la giunta comunale devono iscrivere il Comune di Savona all’albo dei comuni aderenti al Baratto Amministrativo. E’ questa la richiesta contenuta nella mozione presentata dal gruppo di minoranza del Pd.

“Lo strumento del Baratto Amministrativo – spiegano i Dem – è stato introdotto con il decreto Sblocca Italia che ha previsto per i Comuni la possibilità di accettare, previa delibera, uno specifico regolamento che definisca criteri e condizioni per la realizzazione di interventi di riqualifica del territorio, proposti da singoli o cittadini associati. Nello specifico, gli enti territoriali possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di contratti di partenariato sociale, sulla base di progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione ad un preciso ambito territoriale”.

“I contratti possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze o strade, ovvero la loro valorizzazione mediante iniziative culturali di vario genere, interventi di decoro urbano, di recupero e riuso con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati. In relazione alla tipologia degli interventi, gli enti territoriali individuano riduzioni o esenzioni di tributi corrispondenti al tipo di attività svolta dal privato o dalla associazione ovvero comunque utili alla comunità di riferimento in un’ottica di recupero del valore sociale della partecipazione dei cittadini alla stessa.

“Il consiglio regionale della Liguria ha approvato la legge regionale numero 24 del 29 novembre 2018 che prevede l’istituzione dell’albo regionale dei comuni aderenti al Baratto Amministrativo. All’interno dell’albo saranno registrati i Comuni che intendono adottare la formula del Baratto Amministrativo. La Regione, per favorire forme di partenariato sociale, concede contributi ai Comuni che attuano il baratto amministrativo nei limiti degli stanziamenti di bilancio”.

Per tutti questi motivi, con la mozione, il gruppo del Pd chiede che “il Comune di Savona sia iscritto all’albo dei comuni aderenti al Baratto Amministrativo attivando le verifiche necessarie sulla necessità di un regolamento comunale che disciplini questa attività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.