IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Psr, ai comuni savonesi 1.8 mln di euro per prevenzione incendi, ripristino delle foreste danneggiate e sentieristica

Mai: "Contributi erogati al 100 per cento della spesa ammissibile"

Savona. Dalle misure 8.3, 8.4 e 8.5 del Psr, il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, sono stati finanziati 1.8 milioni di euro per i comuni della provincia di Savona per la prevenzione agli incendi boschivi, il ripristino delle foreste danneggiate e la sentieristica. Lo rende noto l’assessore regionale allo sviluppo dell’entroterra Stefano Mai.

“Questi sono contributi erogati al 100 per cento della spesa ammissibile – spiega l’assessore Stefano Mai – che vanno a difesa del nostro patrimonio boschivo e al ripristino di alcuni sentieri vocati per l’attività outdoor”.

La Misura 8.3 (Prevenzione dei danni cagionati alle foreste da incendi boschivi, calamità naturali ed eventi catastrofici) ha finanziato i comuni con 200 mila euro, in particolare il comune di Balestrino per l’acquisto di mezzi e attrezzature da utilizzarsi per l’Aib e interventi preventivi per il contenimento di fenomeni di instabilità idrogeologica e il ripristino di infrastrutture di protezione contro gli incendi boschivi; e il comune di Onzo per gli interventi preventivi per il contenimento di fenomeni di instabilità idrogeologica.

La Misura 8.4 (Ripristino delle foreste danneggiate da incendi boschivi, calamità naturali ed eventi catastrofici) ha finanziato con 280 mila euro il Comune di Calizzano per il ripristino foreste danneggiate da calamità naturali.

La Misura 8.5 (Investimenti per aumentare la resilienza, il pregio ambientale e il potenziale di mitigazione delle foreste) ha finanziato i comuni con 1.3 milioni di euro, in particolare i comuni di Balestrino, Dego, Erli, Giustenice, Onzo, Urbe, Bardineto, Murialdo e Vendone per il piano di assestamento forestale delle proprietà comunali; il comune di Calizzano per il piano di assestamento forestale delle proprietà comunali e il ripristino di percorsi escursionistici; e il comune di Rialto per il ripristino di viabilità forestale e di tracciati escursionistici.

Inoltre, è stato finanziato l’Ente Parco del Beigua per il piano di assestamento di parte delle superfici boschive in gestione e il ripristino di sentieristica e viabilità carrabile a uso turistico ricreativo – foresta demaniale del Lerone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.