IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione degli ospedali, in diretta su IVG l’apertura dell’ultima busta e l’aggiudicazione foto

Sarà deciso questa mattina il futuro degli ospedali Santa Maria di Misericordi di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte

Albenga/Cairo Montenotte. Sarà deciso questa mattina il futuro degli ospedali Santa Maria di Misericordi di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte. A partire dalle 9.30 di oggi, infatti, nella sede di Regione Liguria si terrà il terzo ed ultimo atto della gara per l’affidamento ai privati della gestione degli ospedali di Cairo Montenotte, Albenga e Bordighera.

Il bando prevede la gestione in regime di concessione dei tre presidi, per una durata di sette anni, prorogabili per ulteriori cinque. Due i lotti: uno per l’ospedale Saint Charles di Bordighera, per il quale sarà la Asl1 imperiese a stipulare il contratto con il privato aggiudicatario, e l’altro per gli ospedali di Albenga e di Cairo Montenotte, per cui il contratto sarà stipulato dalla Asl2 savonese.

Tre i soggetti che hanno deciso di partecipare: per il lotto 2, quello savonese, si tratta del Policlinico di Monza e dell’Istituto Ortopedico Galeazzi (gruppo San Donato, Milano), mentre per l’ospedale di Bordighera in campo c’è solo un raggruppamento di imprese costituito da Maria Cecilia Hospital (Cotignola, provincia di Ravenna) e Iclas (Rapallo), due strutture del gruppo Villa Maria (Ravenna).

Dopo la prima riunione, in cui erano state aperte rispettivamente le buste contenenti l’offerta tecnica e quella amministrativa, nella riunione di questa mattina verranno aperte le buste con le offerte economiche e verrà decretata l’aggiudicazione provvisoria.

IVG.it seguirà in diretta l’apertura delle buste, trasmettendo ogni fase della procedura in live streaming sulla propria pagina Facebook.

L’avviso pubblico della Regione Liguria era stato pubblicato il 23 febbraio scorso, non senza polemiche da parte sindacati e sindaci che si sono battuti contro la privatizzazione dei rispettivi nosocomi territoriali, chiedendo garanzie su servizi sanitari e occupazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.