IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, il centro perde due insegne storiche: chiudono “Binda” e “Viziano” foto

Ma sono almeno tre (e forse anche di più) i negozi che tra poche settimane abbasseranno le serrande per l’ultima volta

Pietra Ligure. C’è aria di festa in paese e passeggiando per i caruggi si respira la tradizionale atmosfera natalizia. Eppure, quest’anno, per le vie del centro storico di Pietra Ligure scorre anche un po’ di malinconia. Sono tanti, infatti, i negozi storici che si preparano a chiudere dopo anni di attività. La crisi economica, “il dilagare dell’abusivismo commerciale” o, molto semplicemente, l’arrivo dell’agognata pensione: le ragioni sono tante e variano caso per caso. 

I titolari del negozio “Fantasia Viziano”, storica attività situata in piazza San Nicolò e specializzata nella vendita di giocattoli, gadget e souvenir, avevano annunciato la chiusura dell’esercizio commerciale con largo anticipo e non senza polemiche: “A fine anno siamo in procinto di chiudere – aveva raccontato a luglio la titolare, Tiziana Verna – la situazione per noi sta diventando insostenibile e se nella stagione turistica ci troviamo di fronte a certi fenomeni che penalizzano fortemente la nostra attività non possiamo fare altro che andare via”. 

In via Matteotti, poi, una vetrina cattura l’attenzione dei pietresi, ma questa volta non per la sua bellezza: “Liquidazione totale – si legge in un grande cartello posto all’ingresso del negozio – 82 anni e 82 mila emozioni vissute insieme (…) per dirvi grazie e per rendere questo distacco meno doloroso, proponiamo i nostri articoli con sconti dal 20 al 70%”. È “Binda Abbigliamento”, storico negozio a marchio Benetton che dal 1936 veste generazioni di pietresi (e turisti). In via del Pretorio, a pochi passi dalla piazza Vecchia, sulle vetrine de “La Coccinella”, storico negozio di giocattoli, sono spuntati dei cartelli che segnalano una “vendita promozionale” con sconti sino al 50%: l’inequivocabile preludio all’imminente cessazione dell’attività. 

E questi, a quanto pare, sono solo alcuni dei negozi che, di qui a poco tempo, chiuderanno definitivamente. In paese, infatti, si vocifera di altri esercizi in difficoltà che presto potrebbero seguirne le orme. A cessare l’attività, per molti pietresi, non sono solo semplici negozi, ma vere e proprie certezze del centro storico, realtà cariche di ricordi che in questi giorni si apprestano a dire addio ai loro clienti. E se è vero che per molte attività la fine coinciderà con un nuovo inizio, è altrettanto vero che, tra chiusure e riaperture, sembra ormai evidente una metamorfosi del tessuto commerciale del centro storico pietrese. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.